Nascondeva la droga in casa: arrestato 25enne In evidenza

Mercoledì, 23 Agosto 2017 10:38

Gli Agenti della Squadra Mobile, nell’ambito di mirati servizi finalizzati a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti in città, hanno tratto in arresto il 25enne tarantino Luigi Francavilla Blonda, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente.

Da alcuni giorni i poliziotti presidiavano la zona in quanto, in più occasioni, avevano notato giovani noti assuntori di hashish proprio nei pressi dell’abitazione del giovane. Al termine di un accurato e complesso servizio di osservazione, gli Agenti hanno fatto irruzione nel suo appartamento ubicato in in zona Italia-Montegranaro, avuta la certezza che il medesimo fosse in casa.
La perquisizione è stata estesa al cortile interno dello stabile, ove era parcheggiato il ciclomotore del 25enne. All’interno del cortile vi era anche un deposito in uso al medesimo, dove a seguito di una ispezione sono stati trovati nel cestino dei rifiuti dapprima i resti di scotch da imballaggio intrisi di hashish e, nel prosieguo, anche un bilancino di precisione e due taglierini ancora intrisi della stessa sostanza stupefacente.
Nello stesso deposito i poliziotti hanno rinvenuto ed aperto un bauletto portaoggetti per scooter, al cui interno era custodita una confezione integra, realizzata tramite scotch da imballaggio di colore marrone, contenete 15 panetti di hashish del peso di 100 grammi ciascuno.
Nel’abitazione dell’uomo agli operanti, all’interno di un vano in muratura posto sopra il locale bagno, hanno rinvenuto altri 4 panetti di hashish, mentre nella stanza da letto, nascosti in un cilindro di plastica hanno rinvenuto tre “stecche” della medesima sostanza dal peso di 180 grammi, nonché la chiave che apriva il bauletto forzato dai poliziotti nel deposito posto nel cortile.
La droga, per un peso complessivo di circa 2 Kg, è stata sequestrata ed il giovane, al termine delle formalità di legge, associato alla locale Casa Circondariale.

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Ultime notizie

Seguici su

Go to top