Abuso di alcol e droga alla guida: controlli a tappeto della Polizia

Lunedì, 28 Agosto 2017 09:00
Foto di repertorio Foto di repertorio

Servizi di controllo, da parte della Polizia di Stato, per il contrasto del fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcoolica o di alterazione da sostanze stupefacenti o psicotrope.

L’abuso di alcool e l’uso di sostanze stupefacenti sono fenomeni sociali sempre più allarmanti. Per i giovani specialmente, sono tra le principali cause di morte, come confermano le “cronache recenti”.
Quest’ultimo fine settimana nell’ambito della campagna nazionale promossa dalla Polizia di Stato - volta a contrastare sempre più efficacemente questo triste fenomeno, gli agenti della Sezione Polizia Stradale di Taranto del Distaccamento di Manduria, insieme al personale medico sanitario della Questura di Taranto hanno messo in atto un dispositivo operativo specifico,rivolto agli accertamenti per la guida in stato di ebbrezza alcolica e di sostanze stupefacenti.
Oltre alle classiche apparecchiature per l’accertamento dell’uso dell’alcol in dotazione alla Polizia Stradale (precursori ed etilometri) una nuova apparecchiatura denominata “DRUG-READ” è stata utilizzata dal medico della Questura di Taranto, che ha proceduto per quanto di competenza, all’attività di accertamento delle condizioni psico-fisiche dei conducenti dovuta all’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti con test qualitativi monouso per la ricerca di tracce di droghe nella saliva dei conducenti. I controlli sono stati effettuati a bordo di un camper della Polizia di Stato per eseguire con la dovuta riservatezza gli accertamenti clinici analitici, a lettura automatica e con stampa del risultato, su campioni di saliva prelevati, in modo non invasivo.
In tutto sono stati controllati 164 conducenti, di cui 119 con precursori , 38 con etilomtero e 7 con “DRUG READ”.
Di questi, sette sono stati i conducenti risultati positivi agli accertamenti alcolemici, per gli stessi si è proceduto al ritiro della patente di guida ai fini della sospensione.
Un conducente già positivo all’acool è risultato anche positivo agli accertamenti per la ricerca di sostanze stupefacenti (cocaina), con contestuale ritiro della patente e confisca del veicolo.
Un'altra persona già positivo all’alcool , si è rifiutato di sottoporsi alle prove con il DRUG-READ, pertanto allo stesso è stata contestata la violazione “del rifiuto di sottoporsi al controllo” .
Inoltre durante l’attività sono state accertate ulteriori 22 violazioni al Codice della Strada tra cui tre veicoli privi di copertura assicurativa, cinque privi di revisione periodica del veicolo, nove conducenti che non facevano uso della cintura di sicurezza e cinque conducenti che utilizzavano il cellulare durante la guida.

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Ultime notizie

Seguici su

Go to top