Sabato, 18 Novembre 2017

    Tassi usurari fino al 3600%. Due uomini arrestati a Statte

    Interessi annui a tassi variabili compresi tra il 1800% e il 3600%. Ad imporli erano due soggetti di Statte, entrambi con precedenti penali specifici, ai quali ora viene contestato il reato di usura.

    I due uomini, un 50enne ed un 60enne dell’ex borgata ionica, si avvalevano dell’ausilio di una terza persona, ora denunciata per il reato di favoreggiamento. Era quest’ultimo infatti ad affiancare i due usurai al fine di incutere nelle vittime il timore di eventuali ritorsioni violente.

    Tra le vittime vi erano prevalentemente soggetti privati. Tra questi anche una assicuratore di Massafra cui venivano praticati i tassi menzionati in precedenza.

    Oltre ai provvedimenti cautelari personali, l’autorità giudiziaria ha disposto, nei loro confronti, il sequestro preventivo di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un ammontare di 250 mila euro.

    Il provvedimento è stato emesso dal gip del tribunale di Taranto, la dottoressa Vilma Gilli, su richiesta del sostituto procuratore della Repubblica, Giovanna Cannarile.

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati