Domenica, 17 Dicembre 2017

    Smerciavano banconote false. Sgominato gruppo sull'asse Taranto-Napoli

    By Marco RUFFO Novembre 30, 2017 197
    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Money and drugs. Soldi e droga. È questo il nome dell'operazione della Polizia di Stato che ha permesso di sgominare un gruppo criminale che smerciava banconote false.

    I pezzi, prevalentemente da 100 euro, arrivavano da Napoli e venivano spesi in alcuni comuni della provincia: Grottaglie, Mottola e Manduria.

    Sono 11.250 gli euro falsi spesi in almeno 30 episodi accertati. Presi di mira esercizi che non disponevano di telecamere e verificatori elettronici di banconote. Focaccerie, cartolibrerie, panifici.

    A capo del sodalizio, a Taranto, una coppia di coniugi che aveva consolidato rapporti personali con un'altra coppia di Napoli.

    Acquistare 50 pezzi falsi da 100 veniva a costare, ai tarantini, circa 600 euro. Per questo agli affiliati veniva chiesto di massimizzare i guadagni spendendo cifre irrisorie.

    Le banconote erano di discreta fattura e quando i commercianti avevano dubbi subentrava la capacità persuasoria del gruppo nel far accettare il denaro.

    Sono 6 i soggetti finiti nel provvedimento del gip Incalza. Uno di questi, ovvero il referente ionico del sodalizio, è ora ristretto in carcere; 4 sono ai domiciliari.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati