Lunedì, 10 Dicembre 2018

    Spari in via Argentina, arrestato 31enne e denunciate 3 persone In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Si chiude il cerchio delle indagini intorno al caso di cronaca che ha segnato la notte di Capodanno in via Argentina, a Taranto, dove un’auto era diventata bersaglio di pistolettate.

    A denunciare il fatto era stata la proprietaria dell’auto ed immediatamente gli agenti della Polizia di Stato si erano recati sul posto per raccogliere i bossoli caduti in strada. Il passo successivo è stata l’individuazione del balcone dal quale verosimilmente potevano essere partiti gli spari.

    L’abitazione è stata così oggetto di perquisizione nel corso della quale gli agenti hanno rinvenuto una pistola, un fucile a canne mozze completo di matricola ed una cinquantina tra cartucce e bossoli.

    I poliziotti hanno individuato anche un quarto uomo che è stato condotto negli uffici della Questura per avere con sé una pistola “Smith and Wesson” priva di matricola.

    Al termine degli accertamenti, due uomini, rispettivamente di 53 e di 26 anni, ed una donna di 46 sono stati denunciati in stato di libertà per concorso in spari in luogo pubblico, danneggiamento aggravato e ricettazione.

    Il quarto uomo - un 31enne tarantino – è stato sottoposto agli arresti domiciliari: in aggiunta ai reati contestati agli altri soggetti, dovrà rispondere anche di detenzione e porto di arma priva di matricola.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati