Domenica, 25 Febbraio 2018

    22 agosto, spari in via Dante. 4 arrestati

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    La vittima aveva cercato di depistare le indagini parlando di un tentativo di rapina finita male. Ma gli inquirenti non ci sono cascati e le indagini sono proseguite.

    Così è stata fatta piena luce sull’episodio avvenuto la notte del 22 agosto 2017 in via Dante, tra via Nettuno e via Capecelatro, quando un’Opel Meriva ed un ciclomotore entrarono in collisione. Non solo: poco prima erano stati sparati dei colpi d’arma da fuoco dalla moto all’indirizzo del conducente dell’auto.

    I due mezzi erano stati trovati dagli agenti della Polizia di Stato nel giro di poche ore. L’auto era parcheggiata all’interno di un’area di sosta a pagamento. La moto fu invece ripescata in via Plinio.

    Quest’ultima in particolare era intestata ad un noto pregiudicato tarantino che però, nell’immediato, sostenne gli fosse stata recentemente rubata.

    Tutti elementi che non convinsero gli inquirenti, i quali, dopo aver rintracciato gli uomini a bordo del ciclomotore, fecero loro visita accorgendosi che i due riportavano i segni della caduta seguita all’impatto con l’auto. Dalle indagini è emerso che la vittima aveva cercato di speronare la moto una volta accortasi di essere nel mirino dei due che oggi sono finiti agli arresti.

    Si tratta di Gianluca Solfrizzi, classe ’74, e di Mirco De Pasquale, del 1990, rispettivamente zio e nipote. Insieme a loro è stata arrestata la compagna di Solfrizzi ed un corriere. Perché la coppia era attiva nel traffico degli stupefacenti in seno al quale potrebbe – ma sono in corso ulteriori verifiche – essere maturato l’episodio di cronaca.

    Zio e nipote dovranno rispondere di tentate lesioni gravi, detenzione e porto in luogo pubblico di un’arma da sparo.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati