Domenica, 22 Aprile 2018

    Da Taranto ad Otranto per svaligiare supermercati: presi In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Avevano la loro base operativa a Taranto i due ventenni denunciati dalla Polizia per furto aggravato continuato e ricettazione in concorso.

    La coppia, un ragazzo ed una ragazza di origini rumene (lei tra l’altro incinta) sono stati scoperti a bordo di una Ford Focus grigia dalla Polizia del Commissariato di Otranto dove, all’interno del portabagagli, erano stati stipati alla rinfusa quasi 200 oggetti trafugati durante le scorribande.

    Questi, nello specifico, i fatti: nella tarda mattinata di ieri il titolare di un supermercato “Eurospin” di Otranto si era recato nel locale Commissariato di Polizia, per denunciare un furto commesso all’interno della propria attività commerciale. La visione delle immagini della videosorveglianza aveva poi mostrato la giovane coppia in azione. Le immagini mostravano i due mentre arraffavano diversi oggetti che, abilmente nascosti dalla donna, venivano poi portati fuori dal supermercato oltreppassando le casse.

    Altri testimoni oculari, subito interrogati dai poliziotti, avevano poi riferito che la coppia era stata vista poco dopo nei pressi della stazione ferroviaria di Otranto, a bordo di una Ford Focus grigia in compagnia di altri due connazionali.

    Immediatamente sono quindi scattate le ricerche da parte degli uomini del Commissariato che, nel giro di poche decine di minuti, hanno portato all’individuazione della coppia in una delle vie del centro di Otranto. I due, alla vista della Polizia, hanno anche tentato di dileguarsi a piedi, ma sono stati immediatamente bloccati ed interrogati. Messa alle strette, la coppia ha infine ammesso le proprie responsabilità, indicando anche agli agenti dove avevano parcheggiato la Ford Focus segnalata in precedenza. All’interno di quest’ultima, i poliziotti hanno rinvenuto ben 173 articoli per un valore di circa 1.500,00€, che successive indagini hanno mostrato provenire da tre distinti supermercati della zona.

    Una volta denunciati, i due sono stati lasciati in libertà e sono tornati verso il capoluogo ionico

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati