Mercoledì, 17 Ottobre 2018

    Si fingono dipendenti Enel e derubano un anziano

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Dovranno rimanere in carcere Valerio Silvestri, classe 1998 e Daniele Latorre, classe 1980, entrambi tarantini, ritenuti responsabili di furto aggravato in abitazione ed utilizzo indebito di carta di credito. 

    La rapida attività investigativa, avviata circa un mese fa dai militari della stazione Carabinieri Taranto Centro, ha permesso di raccogliere grave indizi di colpevolezza a loro carico. I due, nei primi giorni di febbraio, si sono recati presso l’abitazione di un 85enne tarantino e, simulando di essere dipendenti dell’Enel, hanno comunicato alla vittima di dover versare la somma di 270 euro a titolo di rimborso per mancanti pagamenti risultati dall’ultima bolletta saldata.

    Visionato il libretto postale della vittima al quale era allegato un foglietto contenente il pin, si sono allontanati dall’abitazione per recarsi presso una filiale di Poste Italiane dove, tramite l’utilizzo del pin, hanno prelevato dal libretto postale la somma di 600 euro.

    L’episodio è stato riferito ai Carabinieri dalla badante dell’anziano che si era accorta del furto del libretto.

    Grazie all’esame delle immagini dell’impianto di videosorveglianza dell’ufficio postale, i militari hanno identificato i malfattori che, al momento dell’esecuzione dell’ordinanza, sono risultati essere già sottoposti agli arresti domiciliari per reati simili ai danni di anziani.

    Al momento sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi al fine di verificare il possibile coinvolgimento dei due in analoghi episodi.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati