Mercoledì, 26 Settembre 2018

    In 15 stipati in un casolare. Operazione anti caporalato a Catellaneta

    Foto ufficio stampa Foto ufficio stampa

    Vivevano stipati in un casolare alle porte di Castellaneta i 15 immigrati africani impiegati nelle campagne del materano per la raccolta delle fragole.

    Su questa situazione di sfruttamento hanno alzato il velo i Carabinieri di Ginosa Marina e il Nor di Castellenata. A finire in manette un 36enne originario del Ciad che si occupava del trasporto degli operai sul luogo di lavoro.

    L’operazione nasce da una perquisizione in un furgone dove erano ammassate numerose persone. Alla guida del mezzo vi era proprio il 36enne, residente in provincia di Napoli ma di fatto domiciliato a Castellaneta. Nel corso delle indagini, i militari hanno appreso che i braccianti, con la promessa di ottenere una regolare assunzione, erano diretti nelle campagne di Scanzano Jonico e Marconia, in provincia di Matera dove, in questo periodo, la manodopera viene utilizzata per la raccolta delle fragole.

    Ma vi è di più. Ognuno di loro era costretto a pagare 5 euro al giorno per il trasporto sul luogo di lavoro e 50 euro al mese per l’affitto del posto letto. La minaccia che veniva ribadita ai braccianti era che, in caso di rifiuto delle condizioni imposte, non sarebbe stato loro rinnovato il permesso di soggiorno, la cui documentazione era nelle mani del loro aguzzino che ora dovrà rispondere di trasporto e sfruttamento di manodopera clandestina e di intermediazione illecita.

    Gli immigrati vivevano in condizioni disumane come testimoniano le foto scattate dentro il manufatto nel quale erano stati confinati. Tra di loro vi era anche un 22enne senza permesso di soggiorno. Nel comunicato diffuso dai Carabinieri, nulla viene detto a proposito delle aziende che si servivano dei giovani africani.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati