Martedì, 14 Agosto 2018

    Si finge addetto Enel per truffare anziano, arrestato 28enne In evidenza

    Foto ufficio stampa Foto ufficio stampa

    Tentata truffa e ricettazione; sono questi i reati di cui dovrà rispondere Gennaro Silvesti, 28enne pregiudicato tarantino arrestato in flagranza di reato dai Carabinieri di Taranto.

    A far partire le indagini è stata la segnalazione di un anziano che ha esternato ai militari della stazione di via Giovinazzi i propri sospetti in merito a ripetuti contatti e chiamate telefoniche ricevute da un soggetto accreditatosi come dipendente Enel, che gli chiedeva il pagamento di alcuni lavori di manutenzione di competenza della società erogatrice dell’energia elettrica.

    I carabinieri hanno quindi iniziato a controllare e pedinare il giovane sino a quando lo stesso non si è recato nello stabile dell’anziano e, dopo aver esibito la modulistica in suo possesso, ha avanzato una cospicua richiesta di denaro finalizzata alla riparazione del contatore e della caldaia dell’uomo.

    Proprio mentre era in procinto di ricevere la somma di denaro richiesta, i carabinieri sono intervenuti arrestando il giovane trovato, inoltre, in possesso delle chiavi dell’abitazione della vittima.

    La documentazione esibita da Silvestri è stata sequestrata; sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi al fine di verificarne la provenienza. Inoltre è al vaglio degli investigatori il possibile coinvolgimento dell’indagato in analoghi episodi commessi ai danni di anziani.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati