Giovedì, 18 Ottobre 2018

    Lo spaccio fruttava 6 mila euro, nei guai 22enne

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    5.700 euro in banconote da 50, 20 e 10 euro. Sono in soldi che un 22enne tarantino, già noto alle forze dell’ordine, Francesco Presta, custodiva nel comodino della camera da letto accanto ad un foglio con nomi e cifre riferibili all’attività di spaccio che aveva messo in piedi.

    I Falchi della squadra mobile già da tempo monitoravano l’abitazione del giovane, sospettando che lo stesso, pur essendo agli arresti domiciliari, commerciasse stupefacenti. A tradirlo il continuo andirivieni di assuntori nei pressi dello stabile in cui abita. Così ieri è scattata la perquisizione domiciliare e personale che ha confermato i sospetti.
    Sul davanzale della finestra di una stanza da letto è stato ritrovato, infatti, un contenitore in plastica con all’interno 5 grammi di cocaina e 20 di hashish. Nel vano scale, sul pianerottolo tra la porta d’ingresso ed il terrazzo, tra il materiale utile per la ristrutturazione del palazzo, è stato trovato un borsello nero contenente un bilancino di, un taglierino e tre confezioni di sostanza da taglio.
    Dopo aver sottoposto a sequestro quanto rinvenuto, Presta è stato arrestato e condotto presso la casa circondariale.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati