Lunedì, 24 Giugno 2019

    Ennesimo furto di energia elettrica: 40 mila euro di danni In evidenza

    Un doppio furto di energia elettrica è stato scoperto dalla Polizia in occasione di due controlli effettuati in città vecchia ed in via Pola. Il danno complessivo stimato dai tecnici di E-Distribuzione è pari a 40 mila euro.

    Nella città vecchia gli agenti hanno accertato che all’interno di un circolo privato di via Garibaldi il contatore elettrico era stato manomesso ed era presente un allaccio diretto alla rete pubblica che alimentava gli elettrodomestici, al fine di far registrare consumi di minore entità. Il proprietario della struttura è stato quindi denunciato e il danno è stato quantificato in 20 mila euro.

    In via Pola un contatore era stato divelto dalla parete, mettendo così a rischio la salute degli inquilini tenuto conto dell’alto rischio di cortocircuito. I responsabili della manomissione del contatore si erano allacciati direttamente alla rete pubblica e per loro è scattata la denuncia. Anche in questo caso 20 mila euro il danno provocato nei confronti dell’azienda di energia elettrica.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati