Lunedì, 22 Aprile 2019

    Omesse dichiarazioni al fisco, Gdf sequestra beni per 9 milioni di euro

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Avrebbero omesso di dichiarare al fisco 3,5 milioni di euro di base imponibile negli anni che vanno dal 2006 al 2009 ed evaso Iva per un importo totale di 320 mila euro. Ed oggi, nei confronti dei 5 amministratori di una società di Laterza che opera nel campo della ristorazione si è abbattuta un'ulteriore grana.


    Il gip del Tribunale di Taranto, infatti, su richiesta del pm Daniela Putignano, ha dato il via libera ad un decreto di sequestro conservativo di fabbricati, terreni, disponibilità finanziarie e quote sociali detenute dagli amministratori della società per un importo pari 9 milioni e 200 mila euro.

    A dare attuazione al decreto sono state le Fiamme Gialle di Taranto. Le stesse che, nel 2012, procedettero ad una verifica fiscale nei confronti della società al termine della quale furono accertati tanto l'omessa dichiarazione degli utili introitati quanto il mancato versamento dell'Iva.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati