Stampa questa pagina

Ennesimo ritrovamento di armi, arrestato un 32enne di Mottola

Ennesimo ritrovamento di armi nel tarantino da parte dei Carabinieri che questa volta sono andati a colpo sicuro, perquisendo l'abitazione di un 32enne di Mottola ora finito agli arresti. A realizzare la perquisizione sono stai i militari della stazione di Mottola.

 
L'arma era stata nascosta in un mobile; si tratta di una pistola a salve, calibro 8, della Bruni, modificata in un calibro 9 per 21. Con essa erano conservati 10 proiettili dello stesso calibro.

L’arma, perfettamente funzionante e pronta a fare fuoco, è stata sottoposta a sequestro in attesa di essere inviata al R.I.S. per accertamenti, balistici, dattiloscopici e biologici, finalizzati a verificare l’eventuale utilizzo nella commissione di reati.

Il 32enne, ultimate le formalità di rito, è stato arrestato. Dovrà rispondere di detenzione illegale di arma da sparo clandestina.

Vota questo articolo
(0 Voti)