Domenica, 24 Gennaio 2021

    Reati fiscali, GdF denuncia due imprenditori ionici e sequestra circa 4 milioni

    Nuova operazione della Guardia di Finanza di Taranto, che ha denunciato due imprenditori della provincia ionica per diversi reati fiscali. Disposto anche un sequestro preventivo di circa 4 milioni di euro, in beni e disponibilità finanziarie. Gli imprenditori erano operativi nel settore delle lavorazioni meccaniche.

    I denunciati sono accusati di infedele dichiarazione, omesso versamento dell'Iva, dell'Ires e delle ritenute contributive dovute in relazione ai lavoratori dipendenti e falso in bilancio. Una terza persona si è resa protagonista di riciclaggio di parte dei proventi delle condotte contestate.

    In particolare, nel corso dell’attività ispettiva è stato accertato che la società, negli anni d’imposta dal 2015 al 2018, ha utilizzato false fatture per oltre 1 milione di euro emesse da due società non operative, una delle quali, con sede nella limitrofa provincia brindisina, fallita nell’anno 2018. Le società, solo formalmente operanti nell’analogo settore delle lavorazioni meccaniche, erano amministrate da soggetti disposti ad emettere fatture per operazioni inesistenti al fine di soddisfare le esigenze di bilancio di chi ne facesse richiesta. Nel caso in esame, è stato rilevato che la remunerazione per tale servizio era pari a circa il 12% dell’importo indicato sul documento fiscale.

    I pagamenti delle fatture false spesso non venivano effettuati a favore delle società emittenti, ma dirottati verso conti correnti personali degli amministratori della società verificata e in alcuni casi anche su conti correnti esteri, accesi presso istituti di credito bulgari a loro riconducibili. Parte dei proventi venivano falsamente destinati all’acquisto di carburanti. Il compiacente gestore di una stazione di servizio non erogava il prodotto restituendo la somma in contanti così integrando il reato di riciclaggio.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati