Mercoledì, 23 Settembre 2020

    Tangenti per pilotare appalti Marina a Taranto, 9 condannati In evidenza

    Sono arrivate le sentenze del Tribunale di Taranto riguardante il processo con rito abbreviato sulle presunte tangenti pagate per pilotare appalti milionari, assegnati dal Commissariato della Marina Militare e da altre basi nella città ionica. 9 le condanne nei confronti di militari e imprenditori coinvolti.

    Secondo quanto riferisce “La Gazzetta del Mezzogiorno”, la pena più alta è stata comminata all’ex direttore di Maricommi, il capitano di vascello Giovanni Di Guardo, con 10 anni di reclusione. Gli altri condannati sono la compagna di Di Guardo, Elena Corina Boicea (5 anni e 8 mesi); la tenente Francesca Mola (4 anni e mezzo); gli imprenditori Vincenzo Calabrese (4 anni, 9 mesi e 10 giorni), Giuseppe Musciacchio (4 anni e 8 mesi), Gaetano Abbate (1 anno), gli ufficiali Gerardo Grisi (1 anno e 8 mesi) e Massimo Conversano (un anno e con sospensione della pena). L’imprenditore Vincenzo Pastore aveva già patteggiato 2 anni e 1 mese di reclusione.

    Vota questo articolo
    (2 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati