Sabato, 27 Febbraio 2021

    Spaccio di marijuana nel centro di Taranto: in manette un uomo di 30 anni In evidenza

    Arrestato nel centro di Taranto un nigeriano di 30 anni, gestore di un negozio di alimentari in via Duca di Genova, perché accusato di spaccio di sostanze stupefacenti.

    L’uomo, con precedenti penali alle spalle, aveva messo in piedi una fiorente attività di spaccio di marijuana. Inoltre, l’extracomunitario risultava inosservante ad un provvedimento di espulsione dalla Comunità Europea emesso dal Questore di Taranto nei primi giorni dello scorso gennaio. Lo scorso settembre, nel suo negozio, i Falchi arrestarono un suo giovane connazionale trovato in possesso di oltre 100 dosi di “Ritrovil”, uno psicofarmaco a basso costo molto diffuso tra i giovani tossicodipendenti come la cosiddetta “droga dei poveri”.

    Durante la perquisizione personale sono stati rinvenuti una bustina di cellophane termosigillata contente circa 3 grammi e mezzo di marijuana e 680 euro in banconote di vario taglio. Nel successivo controllo del locale, i poliziotti hanno ritrovato all’interno della cassa e nascoste sotto il bancone di vendita altre numerose dosi della stessa sostanza trovata nel suo giubbotto, oltre ad un bilancino elettronico di precisione e altre bustine di cellophane utilizzate per il confezionamento delle dosi di sostanza stupefacente. Ora è recluso nel carcere di Taranto.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati