Elezioni, Bitetti: «non rinuncio alla mia candidatura» In evidenza

Lunedì, 08 Maggio 2017 07:03

«Non intendo fare alcun passo indietro : non ritirerò la mia candidatura a Sindaco di Taranto». Così il candidato Sindaco Piero Bitetti.

«Manterrò fede al progetto politico che abbiamo costruito e che ad oggi è sostenuto da ben sette liste ed oltre 200 candidati. - dice- Non tradirei mai questi ultimi e la fiducia che hanno riposto nei miei confronti e nei confronti del programma amministrativo con il quale ci candidiamo a guidare la città di Taranto. Non meriterebbero un mio cambio di rotta».
Ed aggiunge: «nel segno della coerenza e della dignità che hanno sempre illuminato il mio percorso politico, continuo a lavorare al mio progetto di vero cambiamento per la città, forte del sostegno di una coalizione, nella quale è confluito uno spaccato della società tarantina: mondo dell'impresa, delle professioni, del commercio, dell'università , dell'editoria ,della cultura e dell'associazionismo giovanile. Un vero e proprio movimento civile al quale si sono aggiunti Rivoluzione Cristiana e Partito dei Pensionati».
Bitetti fa sapere che «le beghe di partito a questo punto non mi interessano. I fatti degli ultimi mesi che hanno portato alla frammentazione del Pd sono noti: è stato il gruppo dirigente locale del Partito a rifiutare le primarie e ad individuare un candidato interno che rappresentasse la sintesi e l'unità».
Unità «che solo ora il Pd tarantino evoca, nonostante il sottoscritto, proprio in nome dell'unità, avesse fatto un passo indietro in favore della candidatura di Gianni Azzaro.
Non è più dunque il tempo degli appelli e dei richiami.- precisa- Ora ,saranno gli elettori a giudicare perché, come sosteneva Paolo Borsellino : “Il cambiamento si fa dentro la cabina elettorale con la matita in mano”», conclude Bitetti.

Vota questo articolo
(0 Voti)

 

Ultime notizie

Seguici su

Go to top