Domenica, 25 Febbraio 2018

    Opere pubbliche, ecco cosa l’amministrazione farà nel 2018

    By Marco RUFFO Gennaio 15, 2018 267

    L’amministrazione comunale ha liquidato il piano triennale delle opere pubbliche 2018-2020. Siamo andati a guardare il documento e dato un’occhiata agli interventi che sono stati “messi a calendario” per quest’anno.

    Impianti sportivi
    Di questi si è molto parlato negli ultimi giorni. La novità più importante che emerge dal prospetto è relativa alla realizzazione di un percorso podistico presso il parco archeologico. Serviranno 150 mila euro. Casella bianca per quanto riguarda la riapertura del primo anello dello Iacovone. L’intervento sembrerebbe rimandato al 2020 durante il quale è preventivata una spesa di 2 milioni di euro.


    Aree mercatali
    Non solo piazza Lucania di cui abbiamo detto nelle settimane scorse soprattutto in merito al suo spostamento e ripensamento nell’ambito di un edificio a due piani con punti lab e stand per produttori artigiani. Il piano triennale delle opere pubbliche prevede anche un investimento massiccio sul mercato Fadini ed il completamento dell’area mercato di via Orsini. A questi si aggiunga anche la manutenzione straordinaria del mercatino delle pulci.

    Palazzi storici

    Di palazzo Troilo, Carducci, nonché della caserma Rossarol troviamo traccia nella sezione dedicata agli interventi di completamento. In particolare: il recupero edificio della caserma impegnerà 296.560 euro; la riqualificazione ed il recupero di un immobile sito in via Garibaldi/Vico Novelune, inserito nel patto per la Puglia, necessiterà di 2.287.685 euro; il ripristino e completamento di palazzo De Bellis 1.000.000 euro; mentre l’intervento di recupero di palazzo Carducci 2.349.159 euro; infine il risanamento conservativo e migliorativo statico e funzionale di palazzo Troilo in Città Vecchia 3.631.475 euro.
    Per il sito archeologico "Cripta del Redentore” si prevedono opere di completamento per una spesa pari a 105.000 euro.

    Piano mobilità
    Finalmente si dovrebbe dar seguito a quanto ormai da tempo progettato in merito ai Baraccamenti cattolica. Investimento previsto: poco più di un milione di euro.
    Vi è poi la “foresta urbana” destinata a sorgere al quartiere Tamburi che la scorsa amministrazione lasciò in dote a quella attuale. Il progetto di era fermato, ma adesso da palazzo di città fanno sapere che su questo specifico capitolo verranno messi a bilancio quasi 12 milioni di euro. Tale cifra risulta dalla somma degli investimenti previsti per la parte sud e quella nord.
    Screen piano mob 2018

    Opere incompiute
    Uno specifico capitolo è dedicato alle opere incompiute. Tre gli interventi preventivati. Lo stanziamento maggiore è sul Palazzo degli Uffici: quasi 30 milioni per il suo adeguamento strutturale a l’ammodernamento impiantistico. Subito sotto troviamo il project financing relativo alla progettazione, costruzione, ampliamento e gestione del cimitero Santa Maria Porta del Cielo a Talsano per il quale serviranno quasi 10 milioni.

     

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    Ultima modifica il Mercoledì, 24 Gennaio 2018 08:36
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati