Mercoledì, 17 Ottobre 2018

    56° CONVEGNO SULLA MAGNA GRECIA: IL COMUNE AL FIANCO DELL’ISTITUTO

    Da questa mattina, il Comune di Taranto si è formalmente impegnato a supportare l’Istituto per la Storia e l’Archeologia della Magna Grecia, in seno alla questione derivata dal mancato finanziamento regionale al 56° Convegno di Studi sulla Magna Grecia, che si dovrebbe (la fiducia è d’obbligo) svolgere a Taranto il prossimo settembre 2018.

    Si ricorderà come la Regione Puglia, attraverso la graduatoria stilata il 14 febbraio 2018 in merito al bando Piano Strategico della Cultura 2017-2019, abbia escluso l’Istituto dal finanziamento richiesto per il Convegno, per un ammontare totale di 21.000,00€. Il mancato finanziamento ha ovviamente fatto scattare più di qualche campanello d’allarme, in quanto è ad oggi a rischio lo stesso svolgimento del Convegno.

    Di questo problema se ne è discusso oggi in consiglio comunale dove, a più riprese, maggioranza ed opposizione hanno manifestato la loro vicinanza all’Istituto.

    Il Consigliere Dante Capriulo ha fatto notare come il Convegno, che è annuale sin dal lontano 1962, è ad oggi la convention più importante in materia dell’intero Sud Italia, e che il minimo che il Comune possa fare è quello di porsi al fianco dell’Istituto nelle osservazioni che quest’ultimo sta depositando alla Regione Puglia.

    Il Sindaco Melucci ha poi dichiarato che: “Pur non entrando nel merito della graduatoria, fatta da tecnici e non da organi politici, credo che quanto avvenuto debba essere fonte di insegnamento. Attendiamo delucidazioni dalla Regione, ma non possiamo forzare l’attinenza di un progetto ad un bando specifico. Quel che certamente possiamo fare, è migliorare la qualità dei progetti che Taranto presenta”.

    Più critico è invece stato il Consigliere Massimo Battista, all’opposizione, il quale ha dichiarato che: “Come al solito, Taranto riceve meno di Bari e Lecce. Basti guardare la graduatoria per rendersene conto. E lei Sindaco, che quotidianamente ha contatti col Presidente Michele Emiliano, dovrebbe farglielo presente”.

    Come detto, a conclusione della discussione, il Comune di Taranto si è impegnato ad assumere tutte quelle iniziative utili alla preservazione sul territorio cittadino di questo importante evento, a partire dalla sottoscrizione del partenariato, ma anche tramite la copresenza nelle osservazioni da presentare alla Regione Puglia entro il prossimo 24 Febbraio.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati