Lunedì, 10 Dicembre 2018

    Operazione Bazar, sgominata piazza di spaccio in città vecchia In evidenza

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    L'intera operazione è scaturita da una perquisizione eseguita dai Falchi della Squadra mobile il 2 gennaio 2018 nella postierla Sant Medici della città vecchia di Taranto, al termine della quale venne denunciato a piede libero, per detenzione di sostanze stupefacenti uno degli odierni destinatari delle misure cautelari.

    L'uomo venne trovato in possesso di un discreto quantitativo di hashish, da cui si sarebbero potuti ricavare potenzialmente oltre 300 dosi, ma anche di appunti manoscritti con conteggi relativi all’attività di spaccio.

    Da qui il sospetto che l'uomo facesse parte di una rete più ampia operante nella zona. Zona nella quale risultano difficoltosi i controlli per la complicità dei residenti e per le caratteristiche topografiche dell'area. L’attività di indagine ha confermato le ipotesi e dimostrato come il vicolo fosse stato nel tempo trasformato in un vero e proprio “bazar” della droga, con un flusso costante di individui che vi si recavano ad ogni ora del giorno e della notte per l’acquisto di eroina, cocaina, hashish e marijuana.

    Lo spaccio veniva attuato attraverso le finestre di tre distinte abitazioni.Centinaia le riprese video che hanno consentito di cogliere gli attimi in cui avvenivano le rapide transazioni e di riprendere gli acquirenti mentre afferravano gli involucri in plastica contenenti lo stupefacente lanciati dalle finestre o consegnati attraverso inferriate o porte blindate.

    É stata anche rilevata la presenza di “vedette” che vigilavano costantemente la zona. L'attività illecita è proseguita senza interruzione, anche a fronte del sospetto prima, e del rinvenimento dopo, della telecamera installata dagli agenti della Polizia di Stato per monitorare l'area. A fronte di tale indifferenza, e tenuto conto dei precedenti di buona parte degli indagati, alcuni dei quali peraltro già sorvegliati speciali e condannati per evasione, l’autorità giudiziaria ha disposto la custodia cautelare in carcere per 11 soggetti e gli arresti domiciliari per il dodicesimo indagato.

    Nel corso dell’operazione di questa mattina sono stati sequestrati 250 grammi di stupefacenti tra hashish, cocaina ed eroina; la somma di 5.000 euro provento dell' attività di spaccio; il materiale necessario per il confezionamento della droga.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati