Giovedì, 20 Giugno 2019

    Stabilizzazione vertebrale, riuscito delicato intervento al “SS. Annunziata” In evidenza

    Una difficile operazione chirurgica è stata effettuata con successo su una paziente presso il reparto di Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto. Il dottor Stefano Carlucci ha eseguito perfettamente un intervento di stabilizzazione vertebrale mediante XLIF (eXtreme Laterale Interbody Fusion).

    La paziente era afflitta da scoliosi dell’adulto, una scoliosi che si manifesta in età adulta a causa di discopatie. La donna aveva anche uno squilibrio sagittale, infatti aveva il tipico aspetto a ginocchia flesse e busto incurvato in avanti, che le provocava forti dolori e ridotta autonomia di marcia.

    Il dottor Carlucci, unico ortopedico ad eseguire tali interventi in Puglia, ha deciso di operare la paziente nonostante altri specialisti avessero detto che non era possibile intervenire. Questa tipologia di intervento ha complicanze neurologiche pari a zero e non necessita di trasfusioni di sangue; inoltre, la degenza in reparto è normalmente di quattro giorni.

    Soddisfazione è stata manifestata dal direttore sanitario dell’Asl, Vito Gregorio Colacicco: “Ancora una volta bisogna sottolineare che, nonostante le ridotte unità di cui dispone l’azienda rispetto al fabbisogno, il personale medico, infermieristico e tecnico dell’ASL si spende con abnegazione e professionalità per il bene dei pazienti. L’intervento effettuato presso il reparto di Ortopedia e Traumatologia del SS.Annunziata è l’ennesima dimostrazione di come, con la sua grande competenza, unita ad un elevato spirito di servizio e, in diversi settori, all’utilizzo di tecniche all’avanguardia, il personale sanitario metta l’Azienda nelle migliori condizioni di conseguire il suo obiettivo istituzionale fondamentale, ossia quello di dare una risposta pienamente rispondente alle esigenze di salute della popolazione servita”.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati