Lunedì, 22 Luglio 2019
    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Intorno alla Settimana Santa tarantina sono state scritte pagine e pagine di storia. Libri, saggi e racconti che non possiamo qui condensare senza fare torto ai tanti autori che di questo tema si sono occupati. Ciò che invece possiamo tentare – sperando che la curiosità dei lettori venga alimentata – è fornire una serie di curiosità in pillole.


    Processione dell’Addolorata
    Lo sapevate che… la confraternita che mantiene vivo il rito della processione dell’Addolorata, alle sue origini aveva un altro nome? Era denominata confraternita di San Domenico in Soriano sin dal 1670. Nel 1870, il decreto di monsignor Rotondo sancì l’aggregazione della confraternita di San Domenico e quella dell’Addolorata che venne ‘ribattezzata’ confraternita di San Domenico e dell’Addolorata.

    Lo sapevate che… il primo anno in cui la statua dell’Addolorata fu oggetto di aggiudicazione durante le gare della Domenica delle Palme è il 1872?

    Sapevate che… molti documenti che componevano l’archivio della confraternita dell’Addolorata sono andati perduti? È stato a causa del crollo del soffitto della chiesa di San Domenico avvenuto la notte di Natale del 1964. Tra i documenti più antichi che però si sono salvati ci sono i resoconti della ‘gare’ per la processione dell’Addolorata che si sono svolte dal 1850 al 1930.


    Processione dei Misteri
    Lo sapevate che… anticamente la processione dei Misteri comprendeva due sole statue? La statua di Gesù Morto e quella dell’Addolorata (quest’ultima non va confusa con il simulacro della Vergine portato in spalla dai confratelli di San Domenico). Le due statue furono fatte costruire da Don Diego Calò, probabilmente, agli inizi del ‘700 e nel 1765 furono donate alla confraternita del Carmine.


    Lo sapevate che… prima della seconda guerra mondiale tutte le confraternite di Taranto – non solo quella del Carmine - si recavano in pellegrinaggio presso gli altari della reposizione? Esse erano numerose. La loro nascita viene fatta risalire agli inizi del 1500. La confraternita del Carmine, nello specifico, risale invece al 1675.


    Lo sapevate che… il pellegrinaggio presso gli altari che oggi si svolge il Giovedì Santo anticamente aveva luogo il Venerdì? Inoltre si tratta del nucleo essenziale dei Riti della Settimana Santa tarantina. In altre parole, questo pellegrinaggio si svolgeva ben prima che Don Diego Calò desse inizio alla processione dei Misteri.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati