Lunedì, 16 Settembre 2019

    Ancora un sequestro di cozze nocive: denunciati tre giovani a Paolo VI

    Nuovo sequestro di cozze nocive a Taranto, stavolta al quartiere Paolo VI. La Polizia, in collaborazione con la Guardia Costiera, ha rinvenuto in un box sotterraneo quasi tre quintali di mitili in pessime condizioni igienico-sanitarie e senza certificati di tracciabilità. A sgusciare e confezionare in vaschette di plastica i prodotti ittici c’erano tre giovani dai 19 ai 21 anni, che sono stati denunciati per commercio di sostanze alimentari nocive.


    Il box in questione aveva inoltre un allaccio abusivo alla rete elettrica, dunque Polizia e Guardia Costiera sono al lavoro per rintracciare l’autore del furto. In un altro box del quartiere sono state scoperte diverse confezioni di capsule per caffè. L’Asl ha emesso un’ordinanza di rimozione ex art. 54 Regolamento n. 882 del 2004, delle tre pedane di capsule per l’inidoneità dei luoghi di conservazione del materiale alimentare.
    Dal 2 agosto scorso ad oggi sono quindi 9 i quintali di mitili sequestrati. In altre due distinte operazioni furono sequestrati circa 6 quintali di cozze pericolose per la salute pubblica nel piazzale Democrate, in città vecchia.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati