Mercoledì, 15 Luglio 2020

    Coronavirus, appello di Confartigianato Taranto ai sindaci: "Stop a tasse e tributi"

    “Sospendere subito tasse e imposte locali”. A chiederlo ai sindaci ionici, al presidente della Provincia e alla Regione è Confartigianato Taranto. 

    “Intervenga anche la Prefettura”

    “Confartigianato si rivolge anche al prefetto di Taranto, chiedendo di proporre con immediatezza, a tutti i Comuni, di deliberare la sospensione del pagamento delle tasse ed imposte locali a carico di imprese e famiglie, rinviandone la riattivazione alla fine dell'emergenza sanitaria. In tal modo, le amministrazioni locali si adeguerebbero con una linea d'azione coerente, unitaria e uniforme al comportamento già assunto dal governo”.

    “I comuni procedano in modo coordinato”

    “Ci spiace aver constatato, in questi giorni, che invece i comportamenti da parte delle diverse amministrazioni comunali della nostra provincia siano improntate alla mancanza di una vera linea d'azione condivisa, con decisioni ed ordinanze prese “a macchia di leopardo” qua e là sul territorio. Con ciò generando ulteriori problemi soprattutto al mondo delle imprese, che si troverebbero a fronteggiare situazioni del tutto differenti di vantaggio o svantaggio, anche a pochi chilometri di distanza l’una dall’altra. Sulle tasse e sui tributi – conclude Confartigianato Taranto - si proceda da subito invece in modo assolutamente coordinato con un deciso stop”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati