Venerdì, 07 Agosto 2020

    Direttore Asl Taranto: "Accessi inappropriati al pronto soccorso, evitare iperafflusso"

    Foto F. Manfuso Foto F. Manfuso

    Appello del direttore generale della Asl di Taranto, Stefano Rossi, affinché in ospedale possa essere evitato il sovraffollamento di persone. 

    In un’intervista rilasciata alla stampa, ha dichiarato: “La parziale riattivazione dell’attività dell’ospedale comporta adesso dei rischi. Serve evitare l’iperafflusso soprattutto al pronto soccorso. Nell’ultimo fine settimana abbiamo registrato un accesso inappropriato. Occorre contattare il medico di base per non rischiare contagi e quindi problematiche insostenibili. I tarantini sono stati i più bravi in Puglia, ma ora dobbiamo continuare a rispettare le regole”.

    La direttrice della struttura complessa di pronto soccorso del “Santissima Annunziata” di Taranto ha aggiunto: “Nella fase del picco del coronavirus gli accessi al pronto soccorso si sono drasticamente ridotti. Questo spiega in gran parte che molti arrivi non sono sempre giustificati. Noi siamo sempre vicini alla nostra utenza, però bisogna venire qui solo in caso di necessità. Dobbiamo far rispettare la distanza di sicurezza, i percorsi sono diventati più lunghi e tortuosi e bisogna fare in modo di dividere i no Covid dai sospetti Covid e quindi un gran numero di gente ci crea difficoltà. All’ospedale c’è la massima sicurezza, però serve sempre accortezza”.

    Queste le parole del presidente dell’Ordine dei Medici di Taranto, Cosimo Nume: “I medici di medicina generale garantiscono la loro reperibilità telefonica 24 ore al giorno, tutti i giorni. Il medico di base può ricorrere al teleconsulto oppure programmare una visita in base alla gravità. Evitare assolutamente un ricorso improprio del pronto soccorso”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati