Sabato, 26 Settembre 2020

    Più di 100 scudi facciali donati alla Asl di Taranto

    Nei giorni scorsi un gruppo costituito da Giovanni Napoli, produttore di olio nel frantoio operaio di famiglia “Fratelli Napoli” di Bitonto, Anna Moschetti, referente per Eumakers, azienda che produce filamenti per stampanti 3D, e Vito Carrara, Co-Founder di Solid Frame, ha donato all’ASL Taranto 105 scudi facciali realizzati personalmente (e in parte autonomamente progettati) attraverso stampanti 3D, per le esigenze del personale del reparto di Rianimazione dell’Hub Covid “Moscati”.

    Il gruppo è composto da tre appassionati di prototipazione e stampa 3D, che hanno deciso di unire le forze per dare un contributo nel quadro dell’emergenza Covid, sostenendo il personale sanitario degli ospedali pugliesi impegnato nella difficile lotta al Coronavirus. Il direttore del reparto di Rianimazione ha ringraziato il gruppo dei tre produttori di scudi facciali, sottolineando come quanto sia importante e nobile, soprattutto in frangenti come quello che stiamo vivendo, fare la propria parte mettendo a frutto le proprie passioni e le proprie capacità a beneficio della collettività.

    Un’altra donazione è stata effettuata da Gruppo Caffo 1915, cui appartiene l’azienda ionica Borsci S.Marzano. Gruppo Caffo 1915, su iniziativa di Confindustria Taranto, ha donato al reparto di Pneumologia del Moscati 400 flaconi di Alcospray Caffo per la sanitizzazione delle mascherine monouso. Alcospray è una soluzione che rende le mascherine a tutti gli effetti riutilizzabili. Il prodotto è composto da 75% per cento di alcol etilico neutro e acqua demineralizzata. La sua composizione lo rende adatto anche alla sanificazione delle superfici a contatto con gli alimenti, avendo i requisiti richiesti per tale uso dallo Stabilimento Chimico Farmaceutico dell’Agenzia Industrie Difesa (che fissa il parametro utile all’igienizzazione con alcol etilico neutro al 70%).

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati