Venerdì, 14 Agosto 2020

    Riaprono le attività di tatuaggio. Casartigiani: «La Regione ci ha ascoltato»

    Anche le attività di tatuaggio e piercing riaprono a partire da lunedì 18 maggio.

    Lo prevede una nuova ordinanza del presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. 
    Un provvedimento sul quale ha insistito Casartigiani, atteso dagli operatori del settore che dopo due mesi di fermo obbligatorio, potranno finalmente tornare a lavorare. 
    «Esprimiamo massima soddisfazione. - commenta il coordinatore regionale di Casartigiani Puglia Stefano Castronuovo -  Come associazione abbiamo fatto sentire la voce dei tatuatori che rischiavano di essere fortemente penalizzati.  Ora anche loro, come parrucchieri, barbieri ed estetisti, sono pronti ad alzare le saracinesche. I nostri imprenditori riprenderanno a lavorare con grande spirito di responsabilità, nel rispetto delle normative igienico-sanitarie a tutela della salute di collaboratori e clienti. Casartigiani – aggiunge ancora Castronuovo - continuerà ad essere al fianco delle imprese artigiane e le accompagnerà nella riapertura in sicurezza, offrendo consulenza e formazione a titolari e dipendenti sugli aggiornamenti normativi relativi alle misure di contrasto e contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro». 

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati