Un luogotenente dei carabinieri, Paolo Cesari, 53 anni, già agli arresti domiciliari, è stato arrestato a Taranto, e trasferito in carcere, perché accusato di avere abusato dei suoi poteri inducendo due imprenditori, indagati nell'inchiesta sugli appalti concessi dal reparto Maricommi della Marina militare, a consegnargli denaro in cambio del suo silenzio. Lo riporta l'ANSA.

Ultime notizie

Seguici su

Go to top