Martedì, 26 Marzo 2019
    Redazione

    Redazione

    Avrebbe simulato assunzioni annuali di lavoratori che in realtà provenivano da altre imprese satelliti della stessa società. Emblematico il caso di un lavoratore che risulta aver presentato dimissioni volontarie da una di dette imprese satelliti, per poi essere assunto il giorno successivo dalla società capofila nello spazio temporale di appena sette minuti. Con queste accuse è finito nei guai il titolare di un'azienda di Massafra che fabbrica macchine per la metallurgia.

    Con 21 voti favorevoli ed 8 contrari, il Consiglio comunale di Taranto ha approvato, al termine del Consiglio monotematico incentrato sull'aumento degli inquinanti di origine industriale a Taranto, una mozione che impegna il primo cittadino di Taranto, Rinaldo Melucci, a: 1) richiedere entro tempi brevi, e comunque entro 300 giorni al massimo, la certificazione dei dati ambientali e sanitari che potrebbero minacciare la salute pubblica; 2) ad assumere eventuali provvedimenti idonei a fermare gli impianti del complesso siderurgico che provocano emergenza sanitaria a danno della popolazione tarantina.

    La risposta che il Consiglio comunale si attendeva, risposta ampiamente anticipata al termine del tavolo svoltosi di recente in Prefettura, è arrivata: Arpa conferma che da giugno si sono registrati aumenti dei valori delle diossine nei deposimetri collocati nella masseria Carmine. “A contribuire maggiormente rispetto a questo aumento è il Pcb, ma sulle cause di tale fenomeno - ha affermato il dottor Vittorio Esposito dell’Agenzia regionale - non ci sono ancora indicazioni certe”.

    La presidente dell'associazione 'Genitori Tarantini', Cinzia Zaninelli, avrebbe ricevuto una telefonata minatoria in relazione alla proprio impegno ambientalista. Lo riferisce questa mattina l'Ansa anche se l'episodio risale a sabato scorso. Le minacce erano indirizzate alla stessa Zaninelli e ad un altro componente del direttivo.

    Dopo aver messo a soqquadro un'abitazione ed essersi impossessati della somma contante di oltre 1.300 euro ed un braccialetto in oro, avevano cercato di fuggire a bordo di una Volkswagen Passat. Ma le telecamere di videosorveglianza li hanno incastrate ed in breve tempo i carabinieri della stazione di Palagianello li hanno beccati dopo un inseguimento sulla statale 106.

    Per abbattere le barriere architettoniche il Comune di Taranto erogherà una serie di contributi che contribuiranno accelerare le operazioni. Lo fa sapere l'assessore al Welfare, Simona Scarpati, secondo la quale: "La direzione servizi sociali sta provvedendo ad eseguire le istruttorie per la concessione e l'erogazione dei contributi" così da rispondere alle finalità della legge 13 del 1989.

    Mercoledì arriva a Taranto Dee Dee Bridgewater e gli appassionati di musica sono già in fermento. Lo dimostrano le decine di richieste di tagliandi rimaste insoddisfatte. Ennesimo sold out per la stagione teatrale e musicale organizzata dal Comune di Taranto presso il Teatro Comunale Fusco, a testimonianza dell'attrattività del cartellone predisposto.

    L’obiettivo dell’attaccante del Taranto, Ciro Favetta, è quello di vincere domani pomeriggio contro la Gelbison: “Loro sono una squadra molto ostica e difficile da affrontare, mi aspetto una sfida molto dura. Conosco anche il tecnico De Felice, mi ha allenato per un periodo della mia carriera: è un allenatore competente e preparato. Si schierano in campo sempre molto compatti, ostruendo le varie linee di passaggio. Dobbiamo cercare di fare la nostra partita, come sempre, e vogliamo portare i tre punti a casa”.

    Aver tamponato un'auto della Polizia sulla corsia di sorpasso della statale 172 dei Trulli, rea di non avergli lasciato la strada libera, costerà caro ad un cittadino martinese cui sono state contestate diverse violazioni al codice della strada ed al quale è stata elevata una multa di ben 5mila euro.

    "Gli interventi di piccola manutenzione, avviati nei mesi scorsi all’interno dello stadio 'Erasmo Iacovone', continuano senza sosta". Lo fa presente l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Taranto, Massimiliano Motolese, il quale afferma inoltre: "Ho effettuato continui sopralluoghi constatando la qualità del lavoro svolto, in particolare nei bagni a servizio dei tifosi e per la nuova cartellonistica".

    Pagina 1 di 1011
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati