Mercoledì, 14 Novembre 2018
    Redazione

    Redazione

    E’ nato a Taranto ed ha solo 48 giorni di vita il bambino abbandonato dalla madre all’ospedale pediatrico di Bari, il “Giovanni XXIII”. Il piccolo, di origini rumene, è stato trasferito nel nosocomio barese perché affetto da una malattia metabolica e da problemi al cuore.

    Una donna ha rinvenuto un topo in stato di decomposizione all’interno di una confezione di succo di frutta da un litro, acquistata a Manduria. Il succo è stato consumato sia dalla signora che da suo figlio di due anni.

    Tra le 12 città di Travel, la rubrica presente nell'ultimo numero del settimanale D di Repubblica, c'è anche Taranto. Anzi, il capoluogo ionico si prende la copertina di 'Travel'. Non si parla di grande industria, ma di patrimonio artistico ed archeologico; dei nostri due mari e della possibilità di solcarli grazie alle motonavi dell'Amat. E poi ancora delle isole Cheradi e del museo Marta.

    Ennesimo atto vandalico a Taranto. La statua della fontana di Piazza Bettolo è stata distrutta da ignoti.

    Nel paniere avevano un'Amanita bianca, ma il fungo era stato privato della base del gambo e nella manipolazione aveva perso l'anello fragile che riveste il gambo stesso e che ne permette il riconoscimento; inoltre, il cappello e la colorazione avevano indotto in errore i raccoglitori che pensavano di aver raccolto un fungo conosciuto col nome dialettale di “fungo di vacca”.

    Che il sindaco Melucci stesse ritornando sui suoi passi e sulla sua decisione di dimettersi lo facevano presagire già diversi indizi. Oggi, secondo i consiglieri di opposizione Marco Nilo (lista civica Baldassari) e Cataldo Fuggetti (gruppo Indipendente per Taranto), ci sono segnali ulteriori che andrebbero in questa direzione.

    Torna a tremare la terra a Taranto a causa di una scossa di terremoto di magnitudo 3.5 gradi della scala Richter, che è stata registrata alle 13.45 dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia con epicentro ad Altamura, in provincia di Bari.

    Ennesimo controllo a Taranto della Polizia per stoppare i furti di energia elettrica. Gli agenti, coadiuvati dai tecnici di E-Distribuzione, hanno denunciato in stato di libertà due persone al quartiere Tamburi proprio con l’accusa di furto di energia elettrica.

    É un 36enne il responsabile del furto di uno scivolo per bambini divelto da una villetta comunale. L'uomo è stato denunciato in stato di libertà, ma se la Polizia è riuscita a catturarlo è grazie al contributo di un cittadino modello che ha allerato le forze dell'ordine.

    Nel decreto sicurezza del governo approvato al Senato e calendarizzato alla Camera per il prossimo 22 novembre, c’è un’importante novità all’articolo 19 del testo. Questo articolo prevede l’utilizzo in via sperimentale per sei mesi delle cosiddette pistole Taser da parte di due agenti dei vigili urbani, che lavorano in un capoluogo di provincia che contiene più di 100mila abitanti.

    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati