Domenica, 22 Settembre 2019
    Redazione

    Redazione

    Alle 3 di questa notte ha preso fuoco un'auto in via Corso Bruno Buozzi, nel quartiere Paolo VI. Il mezzo, una Matiz, è stata parzialmente incendiata.

    Entrerà in funzione da martedì 3 giugno il nuovo sistema informativo del Cup, Centro Unico di Prenotazione, della Asl di  Taranto.

    ILVA condannata a risarcire i "ribelli dei Tamburi" per i danni provocati dallo stabilimento siderurgico, giunge l'intervento dei parlamentari pugliesi del M5S che rimarcano come questa sia l'ennesima dimostrazione di un tipo di sviluppo dannoso per la città di Taranto.

    E’ finito in manette l’autore della rapina all’ufficio Postale di Via Paisiello. Ieri pomeriggio, gli Agenti della Squadra Mobile, hanno rintracciato e arrestato il 26enne Francesco Campo, ritenuto il responsabile della rapina dello scorso 27 maggio.

    Visita di commiato al comando provinciale di Taranto della Guardia di Finanza. Il Generale di corpo d'armata Domenico Achille, comandante interregionale dell'Italia Meridionale, ricevuto dal Comandante Provinciale, Salvatore Paiano, ha incontrato gli ufficiali ed una folta rappresentanza di militari in forza ai reparti della provincia jonica.

    Intorno alle 19:30 si è verificato un incidente in viale Jonio, zona Chiapparo. Il bilancio parla di due feriti subito trasportati in ospedale dal 118. La prognosi al momento è riservata ma pare non versino in gravi condizioni.

    Nel mirino dei Carabinieri  del Nas questa volta ci è finito l'ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Da un'ispezione dei militari del Nucleo antisofisticazione sono state riscontrate le «precarie condizioni igieniche e la presenza di vermi sul pavimento dei bagni di alcune stanze del reparto di rianimazione».

    A sancirlo il Tribunale civile di Taranto che ha disposto il risarcimento ai cittadini residenti in uno stabile vicino allo stabilimento Siderurgico. 

    Prosegue lo sciopero degli autotrasportatori tarantini. Sono anche oggi a braccia incrociate, i lavoratori del Consorzio Lts. Già da ieri mattina sono scesi dai propri Tir e hanno smesso di lavorare in segno di protesta contro la decisione dell'Eni che ha deciso di assegnare, a decorrere da domani 1° giugno, il servizio di autotrasporto dei prodotti di raffinazione a due aziende non locali, quelle di Alessandria e Roma.

     

    Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola ha sottoscritto questo pomeriggio a Roma, insieme  al Ministro della Giustizia Andrea Orlando, al Presidente dell'Anci Puglia Luigi Perrone e ai presidenti dei Tribunali di sorveglianza di Bari, Maria Giuseppina D'addetta, Lecce, Silvia Maria Dominioni, e Taranto Massimo Brandimarte. un Protocollo Operativo finalizzato all'attuazione di azioni a sostegno dei programmi di reinserimento di persone condannate alla reclusione.

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati