Martedì, 29 Settembre 2020
    Redazione

    Redazione

    Nove multe per un ammontare complessivo di quasi 8 mila euro per affissione non autorizzata. È l'amara sorpresa che, lo scorso 15 ottobre 2014, un componente del gruppo di Ammazza che Piazza si è visto recapitare a casa.

    Dopo i ricorsi al Tar Lecce da parte di due società, il consorzio Grandi Lavori Fincosit Spa,  la seconda classificata, e la ditta Piacentini, decima in graduatoria, contro l’aggiudicazione dell'opera di dragaggi del porto di Taranto all'Astaldi, il sindaco Ezio Stefano scrive al Presidente del Tribunale Amministrativo Regionale di Lecce Antonio Cavallari.

    Il Movimento Aeroporto Taranto torna a porre al centro degli interessi del capoluogo ionico, l'attivazione dello scalo "Marcello Arlotta" ai voli di linea. Il presidente del Movimento Mimmo e Padova, punta il dito contro il Governatore della Regione Puglia Nichi Vendola e confida nell'elezione e poi nell'impegno fattivo di Michele Emiliano per restituire il giusto valore all'aeroporto di Taranto.

    Lo scorso lunedì 5 gennaio, il fuciliere di Marina Massimiliano Latorre è stato operato per un anomalia cardiaca. L'intervento è riuscito e al momento potrebbe esser posticipato il suo rientro in India, previsto per il prossimo 12 gennaio. Dovrebbe raggiungere il marò Salvatore Girone, anche lui trattenuto in India da due anni. Entrambi sono accusati di aver ucciso due pescatori indiani nel febbraio 2012.

    Legambiente Taranto commenta il decreto per Ilva e per Taranto e pretendono impegni certi su tempi e risorse da impiegare. «Ciò che colpisce immediatamente, nel testo del decreto- scrive L'associazione- è il duplice colpo inferto alle tempistiche stabilite per l’attuazione del Piano Ambientale Ilva e, quindi, dei provvedimenti previsti dall’Aia che, è bene ricordarlo, erano già stati oggetto di precedenti proroghe rispetto alle scadenze originariamente fissate».

    Sarebbero tre i feriti di un incidente verificatosi questa mattina, mercoledì 7 gennaio, in Litoranea, nei pressi del Mon Reve.

    «Con il Decreto Taranto, la città esiste». È il commento dell'assessore Francesco Cosa, appartenente al gruppo politico Sds Stefàno, secondo il quale, al di là delle valutazioni definitive che si potranno fare «un fatto è indiscutibile: la nostra città è nell’agenda di Palazzo Chigi; le attenzioni del Governo si sono indirizzate e sono puntate sul capoluogo ionico».

    L'Amiu di Taranto denuncia la scarsa collaborazione degli ambulanti che, dopo aver dismesso le proprie bancarelle, in occasione del tradizionale mercato della Befana, hanno preferito abbandonare rifiuti per strada.

    «Il 2015 dell'Italia parte da Taranto». Lo scrive il Premier Renzi nella sua prima e-news del nuovo anno. La città dei due mari, continua ad essere un argomento particolarmente sentito dal Presidente del Consiglio.

    Paura al Quartiere Tamburi. Poco prima delle 20 una sparatoria si è verificata sotto i portici in Piazza De Amicis. Un uomo, Cosimo Denaro, un quarantenne del posto, già noto alle forze dell'Ordine per reati in materia di stupefacenti, è stato freddato da diversi colpi di pistola.

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati