Martedì, 02 Marzo 2021
    Redazione

    Redazione

    Fulvia Gravame, responsabile del nodo di Taranto di Peacelink e Fabio Millarte presidente del Wwf Taranto esprimono la loro solidarietà ai lavoratori che da due giorni sono in presidio permanente nel porto mercantile.

    Si svolgerà il prossimo 3 ottobre a Taranto nell'incantevole cornice dell'Histò San Pietro sul Mar Piccolo, l’ottava Edizione del “Taranto Finanza Forum”, l’evento di economia e finanza promosso dalla Bcc San Marzano di San Giuseppe in collaborazione con Gal Colline Joniche e Directa.

    Dopo la pausa estiva spinti soprattutto dall'entusiasmo di aver raggiunto il terzo anno di attività, senza mai arrendersi ed abbattersi alle numerose problematiche quotidiane del territorio che oramai coesistono da anni, il gruppo spontaneo ed autofinanziato “Ammazza che Piazza” è prontissima a dar inizio ad una stagione ricca di attività socio-culturali mirate alla valorizzazione della città.

    Il 28 e 29 ottobre, ricorrerà il 25° anniversario della visita di San Giovanni Paolo II nella Città dei due Mari. Per l'occasione l’arcivescovo di Taranto, Monsignor Filippo Santoro, ha illustrato il calendario degli eventi commemorativi che sono stati organizzati per riattualizzare il dono dell’indimenticabile passaggio del Santo nell'arcidiocesi tarantina.

    Dopo la segnalazione, lo scorso 14 settembre, da parte di alcuni genitori di alunni che frequentano l’Istituto e l'intervento di una squadra dei Vigili del Fuoco per "la verifica della stabilità dell’edificio scolastico Pirandello", il livello di attenzione del Comune di Taranto, e per esso degli Uffici Tecnici della Direzione Lavori Pubblici, sullo stato di utilizzo dell’Istituto Pirandello, nel quartiere Paolo VI, «è certamente massimo».

    Partirà da subito e si concluderà a fine ottobre l'erogazione dei crediti scaduti delle aziende dell'indotto Ilva della provincia di Taranto. Il management della società dell'acciaio corrisponderà i pagamenti relativi alle commesse scadute entro il 15 agosto scorso. Soddisfazione di Confindustria per il buon esito delle richieste avanzate da tempo dagli industriali jonici e per l'impegno profuso dal management Ilva.

    La consigliera regionale Pd Anna Rita Lemma interviene in merito alla paventata ipotesi di soppressione a Taranto dei corsi di laurea di Fisioterapia, Scienze Infermieristiche e Tecnico della Prevenzione Ambientale ed espone tre le ragioni per le quali bisogna opporsi, e lavorare alla conseguente soluzione, ognuno per la propria parte.

    Sul sito del Ministero dell'Ambiente sono stati pubblicati dati inediti di monitoraggio degli inquinanti sugli impianti Ilva, frutto dei controlli trimestrali previsti dall'Aia. Si tratta di documenti relativi ai report del gestore (Ilva) per l'attività di vigilanza e controllo e che Peacelink commenta con sconcerto.

    Circola con insistenza e sempre più minacciosa la notizia della paventata soppressione dei corsi di laurea in fisioterapia, scienze infermieristiche e tecnico della prevenzione ambientale, attivati dall’Università degli Studi di Bari, nella sede di Taranto. Notizia, questa, che non ha veste di ufficialità, e di cui non si ha dunque certezza.

    Si è svolta nel primo pomeriggio la riunione della V commissione In Regione Puglia per discutere sul Progetto “Tempa Rossa”.

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati