Martedì, 23 Luglio 2019
    Redazione

    Redazione

    Il sequestro del quarto sporgente del porto di Taranto, come è noto, impedisce l'approvvigionamento di materie prime da parte di ArcelorMittal. Per questo nei giorni scorsi, come vi abbiamo riferito a più riprese, si è valutata una soluzione alternativa: l'attracco delle navi e e lo scarico del minerale necessario al siderurgico presso il molo polisettoriale.

    Mercoledì 24 luglio i bus Amat saranno fermi dalle ore 8.30 alle ore 12.30 per lo sciopero nazionale del trasporto pubblico, indetto dai sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil e al quale ha aderito anche l’Ugl. Lo sciopero è stato proclamato “per dare sostegno alla piattaforma unitaria di proposte 'Rimettiamo in movimento il Paese' indirizzata al governo, per avviare un confronto su trasporti, infrastrutture per renderle efficienti ed efficaci, su regole chiare che impediscano la concorrenza sleale tra le imprese e che diano priorità alla sicurezza dei trasporti e sul lavoro, nonché alla tutela ambientale e sul diritto di sciopero".

    Oltre 2.600 contribuenti registrati; quasi 12mila accessi di contribuenti registrati; poco meno di 600 messaggi-richieste scambiati tra contribuenti ed ufficio; oltre 3mila avvisi stampati online; poco meno di 500 pagamenti effettuati online utilizzando il 'Pago Pa online'. Sono i numeri relativi all’utilizzo dello sportello online del comune di Taranto dedicato ai contribuenti.

    L'ultima tappa tarantina del Locomotive Jazz Festival 2019, vedrà sul palco tantissimi musicisti, da Raffaele Casarano a Claudio Farinone e a tutta la banda di FunkOff.

    Il cinema è da sempre mezzo di aggregazione sociale che permette di trattare temi delicati e importanti a tutti.

     L’Amministrazione comunale di Taranto, ha varato nei giorni scorsi il calendario degli eventi estivi che prevede oltre 150 appuntamenti, miranti ad offrire occasioni di svago ai tarantini e non solo, ma anche agli abitanti della Provincia, della Regione, ai turisti.

    Da giovedì 25 luglio a martedì 30 luglio torna, a Barletta, Gnam! Festival europeo del cibo di strada. La rassegna è in programma sul Lungomare Pietro Mennea. Alla sua seconda edizione nel comune della provincia di Barletta-Andria-Trani, Gnam! si ripropone dopo il successo del 2018.

     

    Gran colpo di mercato del Taranto, che ufficializza l’acquisizione delle prestazioni sportive dell’esterno d’attacco argentino Leandro Guaita. Classe 1986, proviene dal Potenza dove ha militato nelle ultime tre stagioni. Nello scorso campionato ha giocato 32 presenze in Serie C con la casacca del team lucano, andando a segno 4 volte. Il nuovo calciatore rossoblù ha firmato un contratto di due anni.

    “Sono qui perché il progetto è ambizioso e davvero importante. La passione del presidente, della società e la sua serietà nel lavorare mi hanno conquistato. Conosco già il mister e questa è un’arma in più. Sono felice di approdare in una piazza così prestigiosa che ha una tifoseria unica per calore ed attaccamento. E’ una sfida che dobbiamo vincere insieme”: sono queste le prime parole rilasciate da Guaita al sito ufficiale del club ionico.

    L'ultima ordinanza del sindaco di Taranto non è piaciuta a tutti. In particolare il divieto fatto ai locali di Taranto di diffondere musica dopo la mezzanotte e la riduzione del volume a partire dalle 23.30. Secondo l'ex consigliere comunale Ugo Lomartire, tale ordinanza si può ribattezzare come "ordinanza-ospizio".

    Inferno finito per un minorenne di Massafra, ridotto in schiavitù dal padre di 47 anni, arrestato dai Carabinieri. Il ragazzo era costretto a svolgere mansioni lavorative in condizioni disumane e, nel momento in cui provava ad opporsi al genitore, veniva picchiato violentemente anche con spranghe di ferro. Il minore non poteva nemmeno frequentare coetanei e parenti ed era dunque totalmente isolato ed assoggettato al volere del padre. I militari avevano avviato le indagini nei primi giorni di luglio.

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati