Domenica, 22 Luglio 2018
    Redazione

    Redazione

    600 kilogrammi di cozze nere prive di certificazione sanitaria sono stati sequestrati dalla Guardia Costiera di Taranto.

    L’isola di san Pietro resta una delle mete preferite dei tarantini, ma anche di molti visitatori e turisti. Per raggiungerla, tuttavia, è necessario acquistare i biglietti recandosi personalmente presso la sede dell’Amat di via D’Aquino 21 o nelle agenzie di viaggio convenzionate.

    Ruba la borsa ad una dottoressa in servizio presso pronto soccorso del SS. Annunziata, ma viene arrestato in ospedale.  Denunciato in stato di libertà un 45enne pregiudicato tarantino.

    Dopo la presentazione dello scorso 4 giugno al teatro Forma di Bari, Italia in Comune che ha in Federico Pizzarotti, sindaco di Parma, e Alessio Pascucci, primo pittadino di Cerveteri, i suoi leader nazionali, prosegue nel suo percorso di strutturazione sul territorio nazionale. E lo fa anche a Taranto.

    Musica da balletto e atmosfere gitane per il prossimo appuntamento del Magna Grecia Festival. Questa sera, lunedì 16 luglio, nell’ex convento di Sant’Antonio, andrà in scena “Bolero di Ravel”. Musiche di Sarasate, Chabrier e Ravel con il giovane e talentuoso violinista Riccardo Zamuner che sarà accompagnato dall’Orchestra della Magna Grecia diretta dalla giapponese Mayana Ishizaki, vincitrice della seconda edizione del Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra “Nino Rota”. 

    Un’operazione congiunta anti-abusivismo su viale del Tramonto per ribadire che lo Stato c’è. Polizia Municipale, Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza dimostrano che la collaborazione tra chi si occupa di ordine pubblico è possibile e funziona quando adeguatamente coordinata. È quanto avvenuto venerdì scorso in una delle zone cardine per il rilancio del turismo nella nostra città.

     “La Zes ionica è nata per favorire il territorio di Taranto, per rilanciare una provincia che ha sofferto per scelte politiche che più volte ho definito scellerate. Ora invece sembra che Taranto sia al seguito della Basilicata, con il benestare di Bari, che di certo punta a guadagnare anche da questa partita”.

    “Abbiamo ascoltato le dichiarazioni del ministro Di Maio e letto le esternazioni del presidente della Regione Puglia, Emiliano, e ci chiediamo ora dove questa “opacità” millantata ci porterà ed in che tempi, visto l’intervento nella vicenda di un ulteriore soggetto istituzionale che sappiamo tutti non distinguersi per tempestività e celerità”. 

    Il Comune di Taranto chiede all’Anac di assegnare un’alta priorità  alla eventuale istruttoria sul dossier Ilva. “Il tempo – si legge in una nota di palazzo di città -  può implicare veri e propri nocumenti al territorio e alla vita dei cittadini”.

    Gli investigatori parlano di un vero e proprio market della droga. Un immobile del quartiere Tamburi era stato trasformato in una centrale di spaccio dotata di un sistema di sorveglianza, affidato ad una sentinella.

    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati