Mercoledì, 14 Novembre 2018
    Redazione

    Redazione

    La Cemitaly spa si impegna a revocare la procedura di licenziamento collettivo avviata con lettera del 10 ottobre scorso. É quanto è scaturito da una riunione svoltasi ieri negli uffici della Regione Puglia al termine della riunione della task force presieduta da Leo Caroli. Nei prossimi giorni, l’accordo che proroga la cassa integrazione straordinaria verrà ratificato al ministero del Lavoro, specifica ancora il sindacato. La procedura era stata avviata nelle scorse settimane a fronte della crisi del mercato.

    ArcelorMittal è disponibile a rivedere il piano delle assunzioni reparto per reparto. É questo il dato emerso al termine del vertice di ieri al Mise, che però si annuncia come il primo di una lunga serie.

    Il gruppo del Partito Democratico scrive al sindaco Rinaldo Melucci e lo invita a tornare sui suoi passi. Allo stesso tempo sembra cospargersi il capo di cenere e fare mea culpa.

    Ieri veniva smontato il logo dell'Ilva per fare spazio a quello di ArcelorMittal ed oggi è visibile la nuova insegna. La rivoluzione estetica si concretizza in 24 ore, ma è anche il segno di un passaggio epocale. Il tutto mentre a Roma, proprio oggi, di discute sui criteri che hanno indotto il colosso dell'acciaio franco-indiano ad inviare le lettere di assunzione ad alcuni lavoratori e non ad altri.

    Con il Comitato Strade Sicure e con il suo presidente Vanni Caragnano si torna a parlare di sicurezza stradale nella provincia ionica, analizzando le problematiche e la criticità delle infrastrutture stradali che insistono sul nostro territorio, ma anche parlando di prevenzione: se le condizioni delle nostre strade, poco sicure e urgenti di ammodernamento (vedi la Strada Statale 100) sicuramente sono una delle principali cause di incidenti mortali, è anche vero che adottare determinati comportamenti durante la guida e prima di mettersi al volante può servire, in alcuni casi, ad evitare che sulle nostre strade continui ad allungarsi la lunga scia di sangue.

    L'era dell'Ilva è ormai alle spalle. Per sancirlo anche simbolicamente, si sta provvedendo a rimuovere l'insegna che campeggia in corrispondenza dell'ingresso che si trova sulla strada per Massafra.

    Stabilita la data di recupero dell’incontro Fasano-Taranto, sospeso e poi rinviato a data da destinarsi per l’infortunio dell’arbitro Ancora. Ricordiamo che i rossoblù erano in vantaggio 1-0 fino al momento della definitiva sospensione, avvenuta al 38’ del primo tempo.

    Durante un controllo in città vecchia un uomo, alla guida di uno scooter senza casco e il cui mezzo era dotato di una targa fatta di cartone, non si è fermato all’alt della Polizia.

    Usavano in maniera abusiva la carta tachigrafica di un collega. Per questo motivo, a tre camionisti è stata comminata una sanzione di 849 euro ed è stata ritirata la patente di guida. Posta inoltre sotto sequestro la carta tachigrafica del reale conducente.

     

    Smentite categoricamente le voci circolate su presunti furti. É la Soprintendenza a dirlo, aggiungendo poi: “Ce ne saremmo sicuramente accorti, è una notizia totalmente priva di fondamento. Anzi – concludono dalla Soprintendenza - invitiamo tutti ad evitare di mettere in giro simili indiscrezioni che diffamano i tarantini”.

    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati