Martedì, 19 Marzo 2019
    Redazione

    Redazione

     

    C'era trepidazione intorno ai nomi degli artisti che saliranno sul palco del Medimex che anche quest'anno si svolgerà a Taranto. E l'attesa è stata ripagata con un annuncio che presto farà il giro dell'Italia. Perché tra gli artisti che si esibiranno sulla rotonda del lungomare c'è Patti Smith.

    Sono stati beccati dai Carabinieri mentre rubavano un crick idraulico da un’azienda agricola di Marina di Ginosa. Con l’accusa di furto aggravato in concorso due uomini di 29 e 41 anni, originari della Tunisia, sono stati arrestati e sottoposti ai domiciliari nelle rispettive abitazioni.

    Sit-in in via Anfiteatro da parte di diversi cittadini, in occasione del vertice tecnico che si sta tenendo in Prefettura per discutere della questione ambientale di Taranto.

    Sabato 30 marzo, a partire dalle ore 19, si svolgerà al teatro “Tatà” di Taranto un evento dedicato all’autismo, che vedrà la partecipazione di 5 ragazzi autistici dagli 8 ai 25 anni, intitolato “Posso sempre volare”. La Provincia ionica supporta l’evento appoggiando l’Anffas con il suo patrocinio a titolo gratuito. Scopi principali dell’iniziativa dare speranza a tutti quei genitori che devono fare i conti quotidianamente con le più disparate difficoltà e far emergere i talenti di questi ragazzi.

    “I dati di qualità dell’aria non hanno evidenziato il superamenti dei limiti delle emissioni nelle aree interne allo stabilimento. Non c’è stato nessun superamento delle polveri e altri potenziali inquinanti”. È quanto affermato in mattinata dai commissari straordinari dell’Ilva Enrico Laghi, Piero Gnudi e Corrado Carrubba, ascoltati dalla Commissione Ambiente della Camera, in risposta ai deputati che chiedono chiarimenti rispetto agli ultimi dati di Arpa Puglia.

    Il giorno x tanto atteso è finalmente arrivato. Da oggi si possono presentare le domande per ottenere il reddito di cittadinanza. E questo nonostante il decretone con cui il Governo ha istituito questa misura, insieme a Quota 100, non sia stato ancora convertito in legge dalla Camera dei deputati che dovrebbe discuterlo a partire del prossimo 18 marzo. Il decreto tuttavia produce i suoi effetti alla stregua di una legge ordinaria e solo la sua mancata conversione potrebbe portare le lancette indietro sino al giorno della sua emanazione. Un rischio che non si intravede all'orizzonte.

    I dati medi giornalieri di benzene che si visualizzano sul software Omniscope non corrispondono a quelli effettivi e ufficiali rilevati da Arpa per mezzo delle stesse centraline; le concentrazioni di benzene evidenziano, comunque, un incremento nei primi due mesi del 2019 rispetto agli stessi mesi del 2018, sebbene molto minore di quello riportato da Peacelink; si evidenzia, comunque, che il confronto prodotto da Peacelink è improprio dal punto di vista tecnico-scientifico, in quanto diversi fattori possono concorrere alla variabilità delle concentrazioni (condizioni meteo diffusive, emissioni, condizioni di esercizio, ecc.); per quanto concerne i parametri polveri e ossidi di zolfo, si riscontra un notevole incremento (rispetto alla concentrazione media giornaliera dello stesso periodo del 2018) di concentrazione media giornaliera di polveri solo per il camino E428 (al quale afferiscono le emissioni della batteria 12).

    Si è chiuso il cerchio delle indagini introno al giro di prostituzione che diede il via all'operazione 'Madame'. Operazione che si era conclusa nel gennaio scorso con l'arresto di quasi tutti i componenti del sodalizio. Unico a sfuggire alle maglie della giustizia era un cittadino rumeno in posizione sovra ordinata rispetto agli altri.

    "Analizzare le cause dell’adozione delle ordinanze del sindaco Melucci ma, soprattutto, approfondire i dati scientifici e fare chiarezza sulle ulteriori azioni conseguenti che le istituzioni vorranno porre in essere a tutela della cittadinanza".

    "Apprendiamo da fonti giornalistiche che, contemporaneamente alla chiusura di due scuole e l'interdizione della Salina Grande della città di Taranto, il Ministro dell'Ambiente Costa invita a non creare allarmismi su aumento di inquinamento da diossina riportato da alcune associazioni, perché prima si dovrebbero avere dati scientifici e poi prendere eventuali decisioni. Caro Ministro Costa, se questo è il suo approccio le chiediamo immediatamente di dimettersi e tornare a fare il carabiniere, lasci stare la politica e il dover prendere decisioni sulla vita delle persone e dei territori".

    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati