Mercoledì, 14 Novembre 2018
    Redazione

    Redazione

     

    In vista del Natale, il Comune di Taranto ed il Distretto Urbano del Commercio stanno pensando di rendere più attrattiva la città con un nuovo progetto di videomapping sul castello aragonese. 

    Il 31 dicembre scadrà l'affidamento del servizio di informazione ed assistenza turistica presso la galleria comunale che ha sede nel castello aragonese. Per questo, l'amministrazione comunale ha emanato un avviso pubblico per la selezione dei soggetti interessati alla gestione dell'Ufficio Iat (in sigla). 

    Uno sciame composto da circa 1.500 api mellifere si posa sul borsone di un motociclo di Poste Italiane e scatta l'allarme. Per fortuna la Polizia di Stato provvede ad aspirarle. È accaduto ieri nei pressi della scuola Acanfora in via Dante.

    Protesta del personale delle imprese dell'indotto Ilva che, questa mattina, dalle 7 alle 9 , hanno effettuato un presidio davanti alla portineria loro riservata. Circa 3mila persone hanno aderito all'iniziativa.

    Il 22 novembre, giorno di santa Cecilia e inizio del Natale tarantino, torna la pista su ghiaccio in piazza della Vittoria. La pista resterà aperta sino al 20 Gennaio.

    A pochi giorni dal 1° novembre, quando avverrà il passaggio di consegne tra l'amministrazione straordinaria e Arcelor Mittal, il gruppo franco-indiano ha consegnato ai sindacati metalmeccanici il quadro dettagliato dei lavoratori che faranno parte del futuro organico dell'Ilva. E non si tratta di un documento generico effettuato per macroaree, ma di un documento dettagliato che prende in esame ogni reparto.

    Una fortissima scossa di terremoto di magnitudo 6.8 gradi della scala Richter, verificatasi alle 00.54 in Grecia, e precisamente nei pressi dell’isola di Zacinto nel Peloponneso, è stata nitidamente avvertita anche dai cittadini di Taranto.

    Un uomo di 42 anni, Alessandro Vipari, è stato posto agli arresti domiciliari dalla Polizia per aver illuso e truffato diverse donne fingendosi un lavoratore Ilva e promettendo posti di lavoro all’interno della fabbrica. In totale l’uomo era riuscito a guadagnare 5000 euro.

    Alcuni malviventi hanno tentato di far recapitare nel carcere di Taranto due microtelefoni cellulari, contenenti un cavetto di ricarica usb, e della droga grazie all’utilizzo di un drone.

    Paura nella notte a Taranto ed in particolare al borgo. Da un’autovettura si è sprigionato un denso fumo accompagnato da fiamme piuttosto alte. L’episodio si è verificato intorno alla mezzanotte in via Capotagliata, in corrispondenza dell'incrocio con via Principe Amedeo.

    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati