Giovedì, 24 Maggio 2018
    Redazione

    Redazione

     

    Il Taranto  a Potenza  viene  battuto per tre reti ad uno e consegna  ai padroni  di casa la promozione matematica in Lega Pro.

    È il primo cittadino, ma soprattutto il suo comportamento in aula ieri in occasione dell’approvazione del bilancio di previsione, l’obiettivo polemico tanto dell’opposizione quanto di pezzi critici della maggioranza.

    “Non si possono chiedere nuovi immotivati sacrifici ai tarantini, non a qualunque prezzo per Taranto si può chiudere questa trattativa, non può essere l'affare del secolo solo per l'interesse privato ed industriale”.

    La trattativa tra sindacati ed Arcelor Mittal è in una fase di stallo. Le posizioni sono inconciliabili, almeno stando a quanto affermato dai rappresentanti dei lavori al termine dell’ultimo round di incontri tenutosi presso il ministero dello Sviluppo Economico.

     

    "Ho ancora  tanta  amarezza per come andarono all'epoca i fatti e per il mio allontanamento".

    Sul bilancio di previsione del Comune di Taranto, con molta probabilità, preferirà astenersi. Cisberto Zaccheo, che domani subentrerà in Consiglio comunale a Patrizia Mignolo (Valdevies, primo dei non eletti, ha infatti ufficialmente rinunciato), la ritiene l’unica cosa sensata da fare. Del resto, non avendo partecipato formalmente ai lavori che hanno portato il documento contabile alle soglie dell’approvazione, non ha molte opzioni. E nessuno lo potrà biasimare per questa scelta.

    9 panetti di hashish, per un peso complessivo di 900 grammi, e dosi di eroina e cocaina, per 160 grammi, già confezionate e pronte per lo spaccio.

    8 confezioni di Suboxone sotto il sedile della moto. È quanto i carabinieri hanno sequestrato ad un 43enne fermato al quartiere Tamburi. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era stato sottoposto ad un controllo mentre viaggiava a bordo del proprio scooter, ma durante gli accertamenti è saltato fuori il metadone che nascondeva nel portaoggetti.

    Secondo il ministro dello Sviluppo Economico, Carlo Calenda, PD e 5 Stelle sono incompatibili. La dimostrazione? Il caso Ilva. Lo ha ribadto in un tweet proprio nel giorno in cui a Roma si teneva l’ennesimo incontro tra sindacati e futuri gestori (leggi Arcelor Mittal) sul futuro salariale dei 14 mila dipendenti del gruppo siderurgico.

    Non hanno avuto timore che la galleria commerciale potesse essere frequentata da avventori e personale adibito alla sicurezza. Un commando di quattro persone ha fatto irruzione nel primo pomeriggio di oggi in una gioielleria del centro commerciale Ipercoop di Taranto e ha distrutto diverse teche espositive, arraffando quanti più preziosi possibile. Poi la fuga in tutta fretta senza che nessuno fosse in grado di fermarli.

    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati