Martedì, 11 Dicembre 2018

    Primo maggio tarantino in crescita. Unanime il giudizio positivo

    Foto studio Renato Ingenito Foto studio Renato Ingenito

    Dopo un anno di stop, il concerto del Primo maggio libero e pensante torna e torna alla grande. Il coro unanime, il giorno dopo, parla di un evento meglio organizzato, più sicuro, con ospiti di grande rilievo e mai banale.

    Certo, non tutto ha funzionato alla grande, ma quello che “stonava” non lo si può certo addebitare agli organizzatori. Ci riferiamo ai venditori abusivi che si sono posizionati alle spalle del Palamazzola con panini e birre venduti su tavolini di fortuna nonostante l’emanazione di un’ordinanza sindacale; o i parcheggiatori abusivi che si sono piazzati nei pressi dell’ArcheoTower.
    Dettagli marginali rispetto al successo dell’evento musicale che si è svolto in un’area recintata e per questo più controllata. Non si sono registrate file chilometriche ai varchi di accesso, nonostante ci fosse l’obbligo di ritirare un ticket gratuito per entrare e lo spettacolo musicale è risultato più godibile rispetto agli altri anni.
    Spettacolo che ha preso il via alle 14.00 come da programma. Ma gli artisti di grido hanno fatto il loro ingresso sul palco nelle ultime ore. Noemi, Emma, Capossela e Brunori hanno chiuso le esibizioni come sempre intervallate da interventi di comitati ed associazioni “gemellate” con quelle di Taranto, vicine alle problematiche ambientali e alla resistenza contro le grandi opere imposte dall’alto.
    A condurre l’evento del concerto c’erano Valentina Petrini, Valentina Correani, Andrea Rivera e Martina Dell’Ombra, mentre, al di sotto del palco, campeggiava uno slogan pregno di significato: “Dal 1965 cambiano gli attori, ma restano i tumori”.
    Sul palco è salito anche Marco Travaglio, direttore del Fatto Quotidiano, che ha affrontato il tema della trattativa Stato-Mafia.
    I numeri ufficiali non sono ancora stati comunicati dagli organizzatori, ma si stima la presenza di almeno 40 mila persone nel momento di massimo afflusso.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati