Giovedì, 13 Dicembre 2018

    Un Dapporto da applausi apre la stagione del teatro Orfeo

    Foto A. Castellaneta Foto A. Castellaneta

    Un grande Massimo Dapporto ha aperto ieri sera la stagione teatrale 2018/2019 del cinema Teatro Orfeo dove è andato di scena lo spettacolo“Un borghese piccolo piccolo”.

    Nell'adattamento dell'omonimo romanzo, Fabrizio Coniglio, ha voluto conservare la tinta grottesca con cui Cerami descrive le umili aspirazioni del protagonista Giovanni. Un uomo di provincia che lavora al ministero, il cui più grande desiderio è quello di “sistemare” suo figlio Mario, proprio in quel ministero in cui lavora da oltre trent’anni.

    Le aspirazioni, il desiderio di raggirare le regole che una società democratica e civile impone, sembrano quasi connaturate nell’animo di ogni cittadino italiano. La scorciatoia o la raccomandazione è avvertita dalla nostra società come qualcosa di necessario per sopravvivere: forse, in fondo, non crediamo più nella possibilità di essere tutti uguali di fronte alla legge e nelle pari opportunità di emancipazione sociale ed economica. Questo è lo snodo fortemente attuale della storia.

    Il grande romanzo è stato interpretato magistralmente da Massimo Dapporto, capace di rendere il ridicolo e il tragico nello stesso tempo, regalando grande umanità e semplicità alla famiglia Vivaldi.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati