Domenica, 17 Dicembre 2017

    A Taranto le gare nazionali di canoa e canottaggio In evidenza

    È stata presentata questa mattina presso il centro commerciale Auchan di Taranto la gara nazionale di canoa giovani che si terrà a Taranto sabato e domenica prossimi. 

    Un grande ed importante evento che porterà nella nostra città centinaia di atleti e appassionati. Una scommessa importante per il mare tarantino che diventa sempre più protagonista dello sport ad alti livelli. La Federazione Italiana Canoa Kayak e la Federazione Italiana Canottaggio puntano su Taranto per le regate 2017. 400 gli equipaggi in gara tra sabato e domenica, in rappresentanza di diciassette società italiane. Diciotto gli atleti della Taranto canoa. Lo start sabato alle ore 15 presso l’idroscalo Luigi Bologna ex Saram, seguirà una sfilata in Auchan con premiazione. Domenica si torna in acqua alle 8.30, alla presenza del Luciano Buonfiglio, vicepresidente nazionale CONI e presidente nazionale Federcanoa.

     

    Secondo Flavio Campobasso, presidente Regionale della Federazione Italiana Canoa e Kayak, “il nostro intento è di di riuscire, con il mar piccolo, a trovare il punto per realizzare manifestazioni di questo tipo che mancano in meridione, proprio per mancanza di campi di gara. Taranto è una città bellissima, poco conosciuta. Noi, come federazione, vogliamo, con questa nostra scommessa, fare delle gare in regolarità e, contemporaneamente, far conoscere questa terra meravigliosa e il suo mare straordinario”.

    Per Irene Lamanna – Presidente Associazione Taranto Turismo, “si tratta di un’altra occasione, fortemente voluta dalla Federcanoa e da Nicola Mancini che ringraziamo per l’impegno che ci mette per il nostro territorio, per portare vitalità e turismo a Taranto. Siamo felicissimi che anche le grandi strutture commerciali ci stiano sostenendo in questa che è una nostra scommessa da quindici anni, ovvero il rilancio degli sport del mare con la crescita del turismo. È importante comprendere quali sono i numeri che abbiamo con l’incoming di circa 700 persone per ogni evento. Un’opportunità per far conoscere i nostri servizi e il nostro territorio, con un’apertura dell’economia sul turismo. Perché queste persone potranno anche, dopo le gare, girare i negozi del centro commerciale o raggiungere le attività del centro grazie ad un servizio navetta apposito”.

    Anche secondo il giudizio di Pino Lessa, direttore ACI, “lo sport è uno degli strumenti che può portare turismo a Taranto. Bisogna quindi incentivare queste attività che portano centinaia di persone. Io ed ACI siamo da sempre al fianco di tutte le iniziative che possono portare qualcosa di buono al nostro territorio, farlo crescere sotto l’aspetto turistico ed economico. Io mi definisco l’uomo del fare: poche parole ma molti fatti”.

    La federazione "sta puntando molto sui giovani - ha detto Michelangelo Giusti– Delegato provinciale CONI, e sta facendo un ottimo lavoro. Il presidente Mancini vuole intensificare queste iniziative, perché Taranto ha bisogno, anche attraverso lo sport, di ritrovare le sue origini che sono legate al mare. E questi eventi sono importanti perché hanno come protagonisti i giovani e come location il nostro meraviglioso mare”.

    Tutti gli interessati potranno lasciare le loro automobili nel parcheggio del parco Cimino o AUCHAN, da cui partiranno delle navette gratuite (punto di incontro presso ingresso Mac Donald’s) che condurranno direttamente alla sede della gara.

     

     

     

    Vota questo articolo
    (1 Vota)
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    dolci_gusti.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    cpnneus.jpg
    IBLPartners_Cis_RB_Tassi_inGiu_Banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati