Martedì, 24 Ottobre 2017

    Da America e Spagna sulle rive di Saturo: grandi live al parco archeologico In evidenza

    Una serie di eventi, con ospiti nazionali e internazionali, nel giro di pochi giorni: il Parco Archeologico di Saturo (marina di Leporano, TA) apre le sue porte alla musica live, di altissimo livello.

    Un nome su tutti: il grande Mark Sherman, musicista americano considerato il più virtuoso vibrafonista nel panorama musicale mondiale.

    Il primo appuntamento imperdibile è già per domenica 6 agosto: l'Art Cafè Saturo ospita infatti una grande festa di black music a 45 giri con i resident Goffredo Santovito (Tardam Records) e Attilio Monaco (Mexico70) che faranno gli onori di casa al super ospite, in arrivo direttamente da Barcellona, il mitico Fonsoul. Per la prima volta a Taranto, è considerato uno dei più grandi dj, digger e collezionisti di gemme rare di black music al mondo. Il suo canale YouTube è una autentica bomba per gli amanti del genere, seguito da diverse migliaia di persone in tutto il globo. Ha suonato in tantissimi club d’Europa e la sua musica è un vero e proprio viaggio tra i ritmi afroamericani e degli anni ’70. Start ore 22, ingresso libero, info 3932204680.

    Dalla musica che fa ballare a quella che vale la pena ascoltare: martedì 8 agosto arriva invece Mark Sherman, considerato uno dei più grandi vibrafonisti del mondo per la sua potenza e tecnica percussiva, insomma un vero e proprio fuoriclasse che ha saputo spaziare da un genere all’altro, senza porre alcun limite alla sua musica. Al suo attivo, collaborazioni con Frank Sinatra, Tony Benett, Liza Minnelli, Kenny Barron e molti altri, è inoltre docente presso la Juilliard School di New York, la più prestigiosa istituzione musicale americana. Con lui, sul palco, altri musicisti straordinari, tutti pugliesi, per il nuovo progetto Jazz “Just another days” del noto batterista Alessandro Napolitano, la cui tecnica e versatilità lo rendono a tutti gli effetti tra i più accreditati batteristi in circolazione. Solo per fare qualche esempio, ha collaborato con Locomotive jazz quartet, Paolo Fresu, Eddy Palermo, Paul Gilbert, Andrea Braido. Ad accompagnare Sherman, anche Gaetano Partipilo, sassofonista jazz molto conosciuto nel panorama musicale internazionale. Collabora stabilmente nelle band di Roberto Gatto, Puglia Jazz Factory, Simona Bencini, Bridgewater, Porter, James e molti altri. A completare il quartetto, infine, Giuseppe Bassi, contrabbassista dal marcato stile nero americano, molto richiesto da musicisti di fama mondiale in tour in Italia. Tantissime le sue collaborazioni, tra cui Fabrizio Bosso. Il concerto inizierà alle 22.30, ticket 8 euro.
    Infine, l’11 e 12 agosto, l’attesissima due giorni del Taranto Rock Festival con ospiti provenienti da tutta Italia e band emergenti pugliesi. Tra i big, Luca Madonia (per lui collaborazioni con Battiato, Consoli e Venuti), Management del dolore post-operatorio, La Municipàl, Appaloosa e Venus in Furs. L’evento sarà arricchito anche da incontri, esposizioni artistiche e artigianali e molto altro. Info prevendite www.tarantorockfestival.it.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)

     

    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati