Giovedì, 19 Aprile 2018

    Parcheggio Icco, Amat: “Ko cellula fotoelettrica. Danno per la città” In evidenza

    Foto ufficio stampa Foto ufficio stampa

    Una cellula fotoelettrica ko e un parcometro parzialmente danneggiato e recuperato in tempi brevi. Sono questi i danni subiti dall’Amat durante la notte di Capodanno. Lo ha comunicato la stessa azienda di trasporto pubblico locale in una nota stampa.

    “La cellula fotoelettrica, collocata all’ingresso del parcheggio di piazza Icco, - fanno sapere dall’azienda - è una delle componenti del sistema installato per l’imminente avvio del pagamento automatico della sosta. Serve a regolare l’alzarsi e l’abbassarsi della sbarra, azione propedeutica al parcheggio e al successivo pagamento mediante cassa automatica. L’automobilista che ha divelto la cellula ha anche danneggiato uno degli archetti metallici che delimitano l’accesso all’area di parcheggio”.

    La naturale conseguenza è che “ora l’Amat dovrà riacquistare un nuovo congegno e sistemare nuovamente l’ingresso del piazzale Icco con un allungamento dei tempi di avvio del nuovo meccanismo di regolazione della sosta”. “Un danno per i cittadini di Taranto oltre che per l’azienda” – è il commento amaro del direttore generale Massimo Dicecca.

    “Un solo parcometro – comunica ancora l’Amat - è stato manomesso dai vandali”. Un bilancio ben diverso da quello registrato l’anno scorso anche grazie al fatto che le apparecchiature collocate nei punti più sensibili della città, quest’anno, sono state incapsulate in camicie metalliche che le hanno preservate da possibili atti vandalici.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati