Mercoledì, 20 Giugno 2018

    Medimex, il grazie del Sindaco. In evidenza

    “Oggi sono con cuore grato vicino alle donne e agli uomini della nostra polizia locale, a tutte le forze dell'ordine, agli operatori delle nostre società partecipate, ai commercianti e pubblici esercenti, ai residenti delle location impegnate da Medimex, perché con la loro pazienza o il loro lavoro hanno consentito lo svolgimento di una grande manifestazione, a poche settimane dal successo già del Primo Maggio e nel non facile clima politico e normativo intorno ai grandi eventi”, così il sindaco Rinaldo Melucci.


    “Sebbene taluni - prosegue il sindaco - abbiano provato a guastare la festa e la speranza di questa città screditando l'amministrazione comunale e dando ribalta alle solite frange disfattiste, siamo sicuri che la risposta di Taranto sia stata eccezionale.

    Taranto sta svoltando, e la dimostrazione è che quando anche i superiori livelli istituzionali si occupano del nostro territorio ed impegnano risorse serie tutto può cambiare e anche rapidamente.

    Certo, occorre una programmazione continuativa, specie nei settori che già sono a fondamento della nostra economia, non è sufficiente una stagione sotto i riflettori”.

    Per questo, in data odierna il primo cittadino ha provveduto a Bari alla firma, con l'Assessore regionale Pisicchio, dell'intesa che rimodula le cospicue risorse e il cronoprogramma della rigenerazione urbana del quartiere Tamburi. I primi interventi, per un ammontare di 2.2 milioni di euro, in parte da realizzarsi col contributo di Arca Jonica, partiranno già entro il secondo semestre del 2018.

    A seguire sono state affrontate alcune questioni importanti con il Dipartimento Ambiente e con il Dipartimento Mobilità della Regione Puglia, per una estate che si annuncia carica di iniziative strategiche per il rilancio produttivo e finanziario delle nostre società partecipate.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    ibl_new.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    ibl_new.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati