Sabato, 21 Luglio 2018

    Ilva, slitta al 15 settembre il passaggio ad Am InvestCo In evidenza

    Nessuna forzatura. La transizione dall'amministrazione straordinaria ad Am InvestCo in assenza dell'accordo sindacale sarebbe equivalsa ad uno strappo con conseguenze troppo negative per essere imposta ai lavoratori. E così i commissari hanno deciso, d'accordo con Mittal, di proseguire il periodo della loro permanenza alla guida del complesso Ilva. Si andrà avanti sino al 15 settembre.

    I Commissari hanno fugato inoltre i dubbi circa le residue disponibilità di cassa. Una ricognizione delle stesse ha permesso di valutare un allungamento dell'amministrazione straordinaria per i mesi estivi.

    Nulla di fatto, dunque. E il ministro Di Maio può concedersi ulteriore tempo prima di decidere il da farsi. Il leader politico dei 5 Stelle ieri ha dichiarato: “Mi compiaccio della responsabilità espressa dai commissari dell’ILVA e prendo atto della loro volontà di avvalersi della proroga siglata nel contratto che porta al 15 settembre 2018 ogni scadenza senza ulteriori costi economici per lo Stato".

    "Come Ministro - ha poi aggiunto - sto valutando ogni possibile impatto legato alle decisioni che dovrò prendere. Impatto in termini ambientali, sociali, economici e occupazionali. Per questo stiamo esaminando le oltre 23 mila pagine che ci sono state consegnate".

    Ma in conclusione ha voluto precisare che "ogni decisione sarà presa con responsabilità, non dimenticando che il MoVimento 5 Stelle ha raggiunto a Taranto risultati straordinari con circa il 50% delle preferenze, risultati che intende onorare. I tarantini hanno il diritto di tornare a respirare, noi abbiamo il dovere di esaminare ogni pagina con la massima attenzione”.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    menu_alfredo.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati