Sabato, 17 Novembre 2018

    Mostra sui Nirvana, 5.200 visitatori al MarTa In evidenza

    Foto di repertorio Foto di repertorio

    Il bilancio finale parla di 5200 visitatori. La mostra Kurt Cobain e il grunge promossa dal Medimex e allestita presso il museo archeologico nazionale di Taranto si è chiusa ieri dopo quasi un mese dalla sua inaugurazione alla presenza del governatore Emiliano e del numero uno di Puglia Sounds, Cesare Veronico.


    I numeri registrati fanno ben sperare per l’edizione 2019 del festival. Ma anche per il MarTa che si è aperto alle contaminazioni tra arte classica e cultura pop.
    Il viaggio per immagini curato da ONO arte contemporanea comprendeva settantotto foto – di cui 6 in esclusiva per il Medimex – esposte in due sezioni: da un lato trentotto immagini colte da Charles Peterson, che si concentrano sulla storia della nascita dei Nirvana, i concerti live e la scena grunge, dall’altro quaranta scatti di Michael Lavine estratti da servizi posati e immagini per le riviste.
    La mostra ha ripercorso non solo la storia dei Nirvana, dai suoi albori fino alla al successo globale, dai primi concerti indie fino alla consacrazione con l’aiuto di MTV, che trasmette on-repeat i primi video del gruppo, portandoli in ogni angolo del mondo. Ma anche le tappe della scena musicale di Seattle, dove negli anni Ottanta l’ormai famosa etichetta indipendente Sub Pop stava dando visibilità anche ai Mudhoney e ai Soundgarden.
    Attraverso la storia di una band di successo, la mostra si è allargata ad un’analisi socio-politica dell’America della fine degli anni ‘80, dalla crisi dell’edonismo reganiano e del sogno americano della periferia, fino alla fine della Guerra Fredda e al sorgere di nuovi attori economici tipici della New Economy come Microsoft e Starbucks, nati in quella stessa Seattle dalla quale provenivano i Nirvana.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati