Mercoledì, 14 Novembre 2018

    Albanese amministratore del Ctp, ma il Comune di Taranto si astiene In evidenza

    L’avvocato Egidio Albanese, noto penalista tarantino, già legale dell’Ilva durante la gestione della famiglia Riva, è il nuovo amministratore unico del Ctp. Dopo la frenata inattesa della settimana scorsa, sul nome di Albanese si è realizzata la convergenza dei primi cittadini dei comuni di Carosino, Faggiano, Grottaglie, Laterza, Lizzano, Massafra, Montemesola, Palagianello, Palagiano, San Giorgio Jonico, San Marzano e Torricella.

    I sindaci dei comuni sopra menzionati hanno quindi confermato il nome proposto nell'assemblea del 5 settembre scorso. Ma a fare notizia è il fatto che il Comune di Taranto si è astenuto dalla votazione. “All’atto della sospensione dell’ultima seduta – è specificato in una nota di palazzo di città -, i sindaci che proponevano la mozione Albanese avevano assicurato intenzioni esclusivamente tecniche e la necessaria neutralità alla base della scelta del profilo del professionista tarantino. In una fase di mediazione tra i soci, nel tentativo di assecondare le esigenze e le urgenze della società di trasporto, nonché di garantire una adeguata partecipazione alla governance da parte dei tanti Comuni che avevano subìto la conferenza stampa che forzava, in definitiva, nella direzione del nome dell’avvocato Albanese, si era prospettata l’opportunità della costituzione di un cda”. 

    “Ma la volontà dei sindaci promotori di quella conferenza stampa di non assumere impegni rapidi e concreti sul cda – fa sapere l’amministrazione del comune capoluogo -, il loro intento di differire ogni altro ragionamento a data successiva alla prossima elezione per la presidenza della Provincia, la loro ansia di non attendere, al contrario, con prudenza, il verdetto degli organismi amministrativi sulla posizione del dottor Fisicaro, ci conferma che la manovra è purtroppo tutta politica, che l’avvocato Albanese ha una precisa investitura che riviene da poteri spesso schierati ad interferire con lo sviluppo del territorio, in ultimo prescinde da qualunque valutazione sugli scenari industriali del Ctp”. 

    Secondo i sindaci che hanno eletto Albanese, invece, “il profilo professionale e la indiscussa moralità dell'amministratore unico nominato nonché la piena legittimità del percorso assembleare concluso oggi dai sindaci, lasciano ben sperare che sulla vicenda si preferisca, da ora in poi, mettersi al lavoro per il bene di tutti abbandonando ulteriori velleità giudiziarie”. 

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati