Domenica, 18 Novembre 2018

    Porto, incertezze e timori sulla Zona economica speciale In evidenza

    "L’attrattività della ZES (Zona economica speciale), ad oggi, sembra doversi principalmente basare su uno sforzo economico dei Comuni in cui le imprese andranno a localizzarsi". Non ha dubbi il vicesindaco ed assessore allo Sviluppo Economico, Valentina Tilgher, secondo la quale "così impostata, la ZES rischia di essere una opportunità perduta ed un ennesimo aggravio, per il Comune di Taranto, come per gli altri comuni, ancora una volta chiamato a vedersela con le proprie forze rispetto ad un progetto costruito altrove".

    Ma da cosa deriva questo giudizio negativo? É ancora il vicesindaco a spiegarlo soffermandosi sulla proposta delle agevolazioni fiscali previste per i privati che decideranno di insediarsi nei pressi del termina ionico: "Azzeramento degli introiti di IMU, TASI e TARI per esenzione a vantaggio dei nuovi insediamenti" sarebbero "per lo più tutte a carico dei Comuni interessati".

    Non basta. Secondo Tilgher "a ben vedere, quasi tutti i dispositivi, gli "strumenti", come denominati nel Piano Strategico della ZES pugliesi, che dovrebbero garantire quei 200 milioni di euro di investimenti pubblici nel primo triennio, rientrano in programmi in corso, e, per quanto attiene la strumentazione d'intervento regionale, che si rifà principalmente al POR Puglia 2014-2020, a quanto già previsto per l'intera regione Puglia".

    Nessuna indicazione diretta circa la possibilità di definire delle dotazioni riservate alla ZES, ed in particolare per la ZES Jonica. "Non si capisce -incalza infine il vicesindaco - dove sia la specialità di Taranto (e delle ZES più complessivamente) se vi ricadono gli stessi contributi "azionabili" in tutta la Regione Puglia. Magari sarebbe già qualcosa se si attivasse un ulteriore sostegno alla nuova occupazione".

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati