Domenica, 18 Novembre 2018

    Convegno Taranto-India: obiettivo attrarre investimenti

    By F. Calderone Novembre 06, 2018 114

    Presentato stamane al Molo Sant’Eligio il convegno internazionale “Mediterraneo e Oceano Indiano, dialogo tra mari: l’India incontra Taranto quale centralità del Mediterraneo. Imprese, logistica, turismo, cultura.

    Opportunità di interscambio”. Il convegno è organizzato dal Consorzio Mari di Taranto e avrà luogo venerdì 9 novembre alle ore 16.30 presso il Castello Aragonese. All’evento presenzieranno il presidente del consorzio Antonio Melpignano, il presidente della regione Puglia Michele Emiliano, il comandante del Comando Marittimo Sud Marina Militare Salvatore Vitiello, il presidente dell’Autorità di Sistema del porto di Taranto Sergio Prete, il coordinatore tecnico del Consorzio Mari di Taranto Terenzio Lo Martire, il presidente PMI International Salvatore Guerriero e il consigliere comunale e consigliere nazionale ANCI Gianni Azzaro. In rappresentanza dello Stato indiano ci saranno la vice ambasciatrice dell’India in Italia, Gloria Gangte e il direttore Sezione commerciale dell’ambasciata indiana a Roma, Shyam Chand. La conclusione del convegno sarà svolta dal commissario straordinario per le bonifiche, Vera Corbelli.

    L’obiettivo è attrarre investimenti a Taranto instaurando importanti relazioni commerciali con l’India. Il presidente del Consorzio Mari di Taranto, Antonio Melpignano, illustra nel dettaglio l’iniziativa: “Dopo la delegazione russa, il consorzio ha voluto incontrare l’ambasciata indiana con il desiderio di far conoscere loro il territorio tarantino e farli interloquire con il nostro mondo imprenditoriale. Ricordiamo che il Consorzio Mari di Taranto è parte integrante del nascente distretto turistico della Magna Grecia. In passato abbiamo incontrato la delegazione indiana a Nola e lì ci riferirono della loro volontà di fare investimenti nel Mediterraneo. Dunque, adesso avremo finalmente l’occasione di ospitarli tre giorni a Taranto: mercoledì sera ci sarà il saluto con le nostre autorità e istituzioni, poi giovedì ci sarà un incontro con l’autorità portuale per verificare se ci siano possibilità di fare degli investimenti. Ringraziamo il presidente Prete per averci concesso un’intera mattinata al porto. Inoltre – continua Melpignano – nel pomeriggio sempre di giovedì gli indiani visiteranno alcune aziende locali enogastronomiche. Venerdì avverrà l’incontro con le imprese per parlare di rapporti commerciali e nel pomeriggio ci sarà il convegno al Castello Aragonese alla presenza delle istituzioni e delle associazioni di categoria. Ci attendiamo una ricca partecipazione con la speranza che possano condividere i programmi e i progetto del consorzio”.

    Il consigliere comunale e nazionale Anci, Gianni Azzaro, dice no all’isolazionismo e apre alla costruzione di ponti con l’estero: “L’Anci ha patrocinato questo evento con convinzione. I nuovi scenari di sviluppo possono esserci solo se si apre la porta al di là dei confini nazionali; così facendo si diventa davvero competitivi. Taranto ha le caratteristiche giuste per essere di grande interesse nel panorama internazionale, non a caso il porto è stato interessato da Yilport e recentemente la città ionica è stata un set cinematografico di una produzione importante come Netflix. Con l’India – prosegue Azzaro – possono nascere importanti relazioni, sta a Taranto sfruttare la chance andando al di là delle bandiere politiche. E’ fondamentale non solo la parte pubblica, ma anche privata perché senza i privati non si riescono a creare occupazione e benessere. Il nostro auspicio – conclude il consigliere del Comune- è che tra Taranto e l’India possa essere raggiunto il risultato sperato”.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    banner_igenia.jpg
    energy.jpg
    engineering.jpg
    iblpartners_cis_rb_corona_banner_470x700.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati