Martedì, 25 Giugno 2019

    Cimino, revocato divieto accesso; 137 gli alberi abbattuti

    La prima ordinanza del 2019 firmata dal sindaco Rinaldo Melucci è quella con cui si consente la piena fruizione del parco Cimino. Terminati gli interventi di messa in sicurezza, la pineta torna nuovamente a disposizione degli sportivi tarantini e delle famiglie che vi si recano con i loro bimbi, anche se questo importante polmone sarà un po' meno verde.

    Nell'ordinanza sindacale, infatti, viene tracciato il bilancio degli interventi adottati a causa dell'instabilità di numerose piante presenti nel parco. Tutto ha avuto inizio nel mese di agosto dello scorso anno. Le forti precipitazioni del 21 e 22 agosto compromisero la stabilità di molti pini e si dovette procedere all'abbattimento di 20 alberi.


    Tra settembre ed ottobre, stando ai numeri forniti dall'amministrazione, si è proceduto ad ulteriori 116 abbattimenti e, a dicembre, anche l'ultimo albero pericolante che rischiava di schiantarsi al suolo è stato tagliato. In totale, il parco Cimino ha perso 137 alberi; un numero cospicuo considerate le dimensioni della pineta. Ora però, dopo la parziale riapertura dei mesi scorsi che aveva permesso lo svolgimento della Spartan race anche tra i sentieri del parco, Cimino non presenta aree off-limits ed anche gli ultimi divieti rimasti sono venuti meno.

     

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    banner_igenia.jpg
    engineering.jpg
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati