Domenica, 25 Agosto 2019

    Lo sportello online sui tributi piace, boom di registrazioni

    Oltre 2.600 contribuenti registrati; quasi 12mila accessi di contribuenti registrati; poco meno di 600 messaggi-richieste scambiati tra contribuenti ed ufficio; oltre 3mila avvisi stampati online; poco meno di 500 pagamenti effettuati online utilizzando il 'Pago Pa online'. Sono i numeri relativi all’utilizzo dello sportello online del comune di Taranto dedicato ai contribuenti.


    I dati li ha forniti il presidente delle commissione consiliare Bilancio, Dante Capriulo, secondo il quale il processo di informatizzazione e digitalizzazione per modernizzare la pubblica amministrazione attraverso una maggiore efficienza, trasparenza e semplificazione amministrativa è la strada giusta e gradita a molti concittadini.


    La piattaforma in questione si chiama LINKmate e vi si può accedere dal sito del Comune di Taranto. Lo si può utilizzare 24 ore su 24, 365 giorni l’anno. Attraverso lo sportello telematico, il contribuente ha la possibilità di consultare la propria situazione anagrafica e patrimoniale riferita ai tributi in gestione dal comune di Taranto (in fase di avvio i dati sulla TARI e successivamente gli altri tributi comunali); 2) di segnalare incongruenze o inesattezze in archivio; 3) di visualizzare i dati catastali relativi ai propri immobili; 4) di calcolare il dovuto IUC con produzione dell’F24 precompilato; 5) di interagire direttamente con l’ufficio Tributi comunale tramite la bacheca messaggi; 6) di consultare le dichiarazioni inviate, gli inviti al pagamento ed altri documenti riferiti alla propria posizione tributaria 7) di effettuare il pagamento dei tributi online, attraverso il sistema pagoPA® online; 8) di stampare i propri documenti tributari e di pagamento. I numeri dimostrano che è quella della semplificazione e della trasparenza la via giusta anche per una maggiore equità fiscale.

    Vota questo articolo
    (0 Voti)
    © 2014 associazione CronacheTarantine. Tutti i diritti sono riservati